sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 luglio 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

SIRIA, INTESA SUI GAS. VINCE LA TRATTATIVA

Avvenire - 15 settembre 2013

di Elena Molinari

Una settimana alla Siria per¬†presentare una lista completa¬†del suo arsenale chimico,¬†la cui distruzione deve completarsi¬†entro la prima met√† del 2014. Intanto,¬†almeno in teoria, resta sul tavolo la¬†minaccia dell'uso della forza, previa¬†autorizzazione dell'Onu. Stati Uniti e¬†Russia hanno raggiunto un compromesso¬†sul disarmo siriano. Il risultato¬†√® un piano ambizioso (troppo, secondo¬†molti esperti di armi) che scongiura¬†per ora un attacco americano a¬†Damasco, con grande sollievo della¬†comunit√† internazionale e dello stesso¬†Barack Obama. Ma soprattutto un¬†accordo che consente sia al presidente¬†Usa che a quello russo di uscire¬†dalla crisi a testa alta, o perlomeno¬†senza aver perso la faccia, assumendosi¬†entrambi il merito della soluzione¬†diplomatica, nella speranza che¬†Bashar al-Assad esca di scena con le¬†elezioni del prossimo anno. ¬ęL'obiettivo¬†posto daVladimir Putin e Barack¬†Obama √® stato raggiunto¬Ľ, ha detto¬†ieri il ministro degli Esteri russo Sergeij¬†Lavrov.¬†
Quasi tre giorni di riunioni non-stop¬†a Ginevra fra il segretario di Stato John¬†Kerry e l'omologo Lavrov, fiancheggiati¬†da squadre di tecnici, sono sfociati¬†dunque in un annuncio ieri mattina¬†dallo stesso hotel dove Hillary¬†Clinton aveva regalato a Lavrov un¬†pulsante ¬ęreset¬Ľ per avviare una stagione¬†di mutua collaborazione. Il bottone rosso non ha mai funzionato ma,¬†nonostante mesi di tensioni su molteplici¬†punti di frizione, Washington e¬†Mosca sono riuscite questa volta ad¬†allinearsi su un interesse comune:¬†prevenire una deflagrazione incontenibile¬†in Medio Oriente ed evitare una¬†nuova avventura militare americana¬†nella regione.¬†
Per raggiungere il compromesso Obama¬†ha dovuto togliere il dito dal grilletto,¬†dove lo aveva tenuto unilateralmente¬†per giorni, accettando di rimettere¬†il controllo del rispetto del disarmo¬†alla Organizzazione per la proibizione¬†delle armi chimiche (Opcw )¬†ed eventuali misure punitive al Consiglio¬†di sicurezza dell'Onu. Vladimir¬†Putin ha dovuto accettare che l'accordo¬†sia formalizzato da una risoluzione¬†Onu che minacci l'uso della forza.¬†Come quest`ultimo punto verr√†¬†declinato al Palazzo di Vetro, per√≤, non¬†√® chiaro. Stando a fonti dell'Amministrazione¬†Usa citate ieri dal New York¬†Times, infatti, il presidente americano¬†non insister√† per un testo che preveda¬†automaticamente un intervento,¬†che potrebbe incorrere nel veto¬†russo e portare a una missione militare¬†altamente impopolare negli Usa.¬†Di questo spirito conciliatorio (o rinunciatario,¬†secondo alcuni) non c'era¬†per√≤ traccia nel discorso del sabato¬†di Obama. ¬ęSe la diplomazia dovesse¬†fallire, gli Stati Uniti e la comunit√†¬†internazionale devono restare¬†pronti ad agire¬Ľ, ha detto ieri il capo¬†della Casa Bianca, lodando i progressi¬†fatti ma chiedendo anche ¬ęazioni¬†concrete per dimostrare che Assad √®¬†serio quanto alla sua intenzione di rinunciare¬†alle sue armi chimiche¬Ľ.¬†Poco prima il capo della diplomazia¬†americana Kerry aveva illustrato il¬†contenuto del piano in sei punti. Assad¬†ha sette giorni per fornire un inventario¬†del suo arsenale di gas letali¬†che, secondo Usa e Russia, ammonta¬†a mille tonnellate. Mentre ¬ęad ottobre¬†dovrebbe tenersi la conferenza di pace¬†Ginevra2¬Ľ come hanno affermato¬†entrambi, entro novembre la Siria dovr√†¬†consentire l'accesso ai siti agli ispettori¬†dell'Opcw e dell'Onu, che torneranno¬†nel Paese senza la protezione¬†di un contingente straniero (saranno¬†il regime e anche l'opposizione¬†- ha precisato Lavrov - a doverne¬†garantire la sicurezza). ¬ęUna delle ragioni¬†per cui riteniamo che sia possibile¬†√® che i siti si trovano soprattutto¬†nella regione attorno Damasco - ha¬†spiegato ieri Kerry Il mondo si attende¬†adesso che il regime di Assad¬†rispetti i suoi impegni. Non c'√® spazio¬†per i giochi¬Ľ¬†Lavrov ha concordato che ¬ęnel caso¬†in cui le richieste non siano soddisfatte,¬†o nel caso di qualsiasi uso delle¬†armi chimiche, il Consiglio di sicurezza¬†prender√† misure contemplate¬†dal capitolo 7 della Carta delle Nazioni¬†Unite¬Ľ, tra le quali c'√® anche il ricorso¬†alle armi. Ma, ha aggiunto, ¬ęci√≤¬†non significa che qualsiasi notizia di¬†violazioni sar√† presa in fiducia. Tutto¬†andr√† indagato e faremo in modo che¬†sia verificato¬Ľ. Confermando che la proposta russa emersa a sorpresa luned√¨¬†scorso non √® stata casuale, Lavrov¬†ha anche ribadito che l`accordo¬†¬ęsegna il raggiungimento di un obiettivo¬†definito in una conversazione tra¬†i nostri presidenti il 5 settembre a margine¬†del G20¬Ľ. Kerry √® partito poi per¬†Israele, dove oggi illustrer√† il piano a¬†Benjamin Netanyahu, mentre domani¬†vedr√† a Parigi i ministri degli Esteri francese, Laurent Fabius, e britannico,¬†William Hague, che si √® gi√† detto¬†soddisfatto della firma.¬†Intanto dall'Italia, fra i primi Paesi a¬†promuovere una soluzione pacifica,¬†il ministro degli Esteri Emma¬†Bonino ha definito il risultato ¬ępositivo¬Ľ, offrendo¬†il ¬ęcontributo di Roma per attuare¬†le decisioni prese¬Ľ. Annunciando¬†che ¬ęil 14 ottobre la Siria firmer√† la¬†Convenzione sulle armi chimiche¬Ľ,¬†anche il segretario dell'Onu Ban kimoon¬†√® apparso fiducioso: l'accordo¬†¬ęmetter√† fine alle spaventose sofferenze¬†inflitte ai siriani¬Ľ ha detto dal¬†Palazzo di Vetro, dove domani √® atteso¬†il rapporto degli ispettori sulle armi¬†chimiche in Siria, che Ban ha gi√†¬†definito ¬ęschiacciante¬Ľ.





Comunicati su:
[ Americhe ] [ Asia ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ Medio Oriente ] [ ONU ] [ Russia ] [ Siria ] [ USA ]

Rassegna Stampa su:
[ Americhe ] [ Asia ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ Medio Oriente ] [ ONU ] [ Russia ] [ Siria ] [ USA ]

Interventi su:
[ Americhe ] [ Asia ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ Medio Oriente ] [ ONU ] [ Russia ] [ Siria ] [ USA ]


- WebSite Info