sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 luglio 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

MUTILAZIONI FEMMINILI, LE VITTIME SONO 125 MILIONI

Il Corriere della Sera - 23 ottobre 2013

A Roma riunione con 17 Paesi africani per coordinare gli sforzi contro l'orribile pratica tradizionale

di Paolo Valentino

Poco meno di un anno fa, l'Assemblea generale delle Nazioni Unite votava la storica risoluzione che ha messo al bando universalmente le mutilazioni genitali femminili. Per la prima volta, una delle pi├╣ nefaste pratiche tradizionali veniva equiparata a una forma di violazione dei diritti umani fondamentali di donne e bambine. La condanna della comunit├á internazionale ├Ę stata un passo importante, offrendo anche uno strumento in pi├╣ alle attiviste che nei vari Paesi sono impegnate nel lavoro sul campo. ┬źMa una risoluzione dell'ONU di per s├ę ├Ę un'arma spuntata se non trova effettiva applicazione da parte degli Stati. E i recenti rapporti ci dicono che, nonostante gli sforzi compiuti per eliminarle, le mutilazioni continuano┬╗. Lo ha detto ieri il ministro degli Esteri Emma Bonino, aprendo la Conferenza internazionale organizzata da Unicef e Unfpa (il Fondo dell'ONU che sostiene lo sviluppo dei diritti umani nei Paesi in crisi) e dedicata proprio all'intensificazione e al coordinamento degli impegni politici, legali e finanziari necessari a far cessare concretamente le mutilazioni genitali femminili. Al l'evento, all'Auditorio Parco della musica, prendono parte i rappresentanti di 17 Stati africani, insieme a quelli delle ong e di alcuni Paesi donatori. A conferma del monito del ministro Bonino, il direttore esecutivo dell'Unfpa, Babatunde Osotimehin, ha ricordato che ┬ź125 milioni di donne in 29 Paesi dell'Africa, dell'Asia e del Medio Oriente vengono ancora sottoposte a queste pratiche┬╗ e c'├Ę dunque ┬źancora moltissimo da fare┬╗. L'opportunit├á offerta dalla risoluzione dell'ONU non pu├▓ quindi essere sprecata: ┬źIn varie parti del mondo - ha detto la titolare della Farnesina - stiamo assistendo a una sorta di risveglio al femminile, un ritrovato attivismo che si esprime a macchia di leopardo sui fronti pi├╣ disparati, dai diritti umani e quelli economici e sociali┬╗. ├ł un fenomeno ┬źestremamente positivo, che dobbiamo assecondare e accompagnare┬╗. Soprattutto in presenza di battute d'arresto o passi indietro intravisti in alcuni Paesi, come Egitto e Tunisia, come conseguenza delle primavere arabe. Bonino ha ricordato il contributo dell'Italia, che dal 2008 a oggi ha stanziato 8 miliardi di dollari in favore del programma congiunto Unicef-Unfpa contro le mutilazioni. Ma soprattutto si ├Ę impegnata a proseguire su questa strada, anche nell'attuale fase di crisi: ┬źMantenere gli impegni presi non ├Ę facile, anche di fronte all'opinione pubblica italiana, ma spero che la societ├á civile mi sostenga nella decisione di continuare il nostro sostegno, anche finanziario, a questa campagna┬╗. Di pi├╣, il ministro ha promesso di ampliare il fronte della lotta ad altre cause, come quella contro i matrimoni giovanili e forzati.
La Conferenza romana vuole anche fare da catalizzatore, nella moltiplicazione degli sforzi di educazione e sensibilizzazione da parte dei governi verso le popolazioni che ancora mettono in pratica le mutilazioni genitali femminili. E il cosiddetto ┬źSocial Approach┬╗, che dal 2012 ha portato alla dichiarazione pubblica di abbandono delle mutilazioni da parte di quasi 10 mila comunit├á in 15 Paesi. ┬źLa conoscenza ├Ę uno snodo decisivo ha spiegato Bonino - un diritto ├Ę privo di sostanza se i beneficiari non sono coscienti di poterlo invocare e pretenderne il rispetto┬╗.


Foto Ansa





Comunicati su:
[ Africa ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ ONU ] [ Unione Europea ]

Rassegna Stampa su:
[ Africa ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ ONU ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Africa ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ ONU ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info