sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 settembre 2021 
LunMarMerGioVenSabDom
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

LE IMPRENDITRICI VANNO IN FIERA

Panorama Economy - 10 settembre 2007 Il 13 e il 14 settembre a Bari Dopo il successo della prima edizione svoltasi a marzo a Milano e che ha visto la partecipazione di oltre 450 donne imprenditrici provenienti da 18 Paesi dell'area del Mediterraneo, del Golfo Persico e del mondo arabo, la seconda edizione del Forum delle donne imprenditrici si svolgerà, nell'ambito della Fiera del Levante, il 13 e 14 settembre, a Bari storicamente la porta dell'Italia per i Paesi balcanici. L'incontro, nella mattinata del primo giorno, sarà dedicato a un quadro dell'economia dei rispettivi Paesi e offrirà, attraverso alcune tavole rotonde, la possibilità di confrontare esperienze di esponenti di spicco delle diverse imprese. II pomeriggio vedrà invece gli incontri, organizzati sulla base delle indicazioni di interesse fornite dalle partecipanti che daranno l'opportunità di primi contatti capaci di svilupparsi in futuro. II 14 settembre verranno organizzate, per le ospiti straniere, delle visite ad alcune aree produttive, in funzione dell'interesse delle partecipanti, soprattutto nel comparto agroalimentare, dell'arredamento, della moda e del turismo. Il Forum offrirà anche molti altri momenti di incontro che costituiranno un'ottima possibilità per uno scambio diretto di esperienze. «Fare impresa al femminile è ancora oggi una sfida: a Sofia come a Baku; a Kiev come a Zagabria. Ma anche in Italia, da Torino a Bari, il senso della sfida è vivo» dichiara Emma Bonino, ministro per il Commercio internazionale e le Politiche europee, promotrice dell'iniziativa. «Le donne rappresentano ancora oggi un "capitale dormiente", tuttora sottoutilizzato in molti settori della società civile e del tessuto economico. Spetta a ciascuna di noi risvegliarlo, perché possa dare il contributo indispensabile alla crescita equilibrata, civile ed economica, dei nostri Paesi». Si attende la partecipazione di circa 350 imprenditrici tra italiane e straniere, operanti in diversi settori, e si prevede di organizzare per loro oltre 900 incontri diretti business to business. La manifestazione ha ricevuto l'adesione immediata delle istituzioni, a cominciare dalla presidenza dei Consiglio, che nel 2007, anno europeo delle Pari opportunità, vede nelle donne imprenditrici le punte di diamante di una società del futuro coniugata anche al femminile.




Comunicati su:
[ Commercio Estero ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Unione Europea ]

Rassegna Stampa su:
[ Commercio Estero ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Commercio Estero ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info