sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 aprile 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> ASCA


IRAQ: GASPARRI, TODOS IRACHENOS NON ZAPATEROS

''Sono d'accordo con Emma Bonino, che, in un'intervista, dice che il vero problema non e' lasciare l'Iraq ma andarci. Invece che 'todos zapateros' bisognerebbe dire 'todos irachenos'. In Iraq ci vadano tutti, con l'Onu, anche i francesi e i tedeschi. Perfino Fassino, tra un fischio e l'altro, dice che non dobbiamo andare via domani''. Cosi' Maurizio Gasparri in un confronto tra An e i radicali a Palazzo Valdina, sottolinea i forti punti di convergenza tra il partito di Marco Pannella e il centro-destra sulla politica internazionale. Il ministro, presente al dibattito con il vice coordinatore nazionale Italo Bocchino, invita il segretario radicale Daniele Capezzone ad accantonare temi come la lotta alla droga e la fecondazione assistita e ad assumere iniziative comuni di politica estera. ''Emma Bonino - afferma Gasparri - ha avuto la capacita' di grandi iniziative di politica internazionale, facendo meno notizia di quello che ha sempre meritato''. Il ministro invita poi i radicali a non raggiungere l'intesa con il centro-sinistra ''perche' troppo diviso sulla politica estera perche' Giuliano Amato e' per loro 'usa e getta', un uomo che non si e' distinto con il governo del '92 e che e' stato richiamato quando c'era da coprire il buco di Visco''





Altri articoli su:
[ Iraq ]

Comunicati su:
[ Iraq ]

Interventi su:
[ Iraq ]


- WebSite Info