sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 novembre 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> ASCA


MAREMOTO: BONINO, FONDI RACCOLTI AIUTERANNO POPOLAZIONI SRI LANKA

I 42 milioni di euro gestiti dalla Protezione civile e frutto della raccolta dei fondi di Rai, Mediaset, Corriere della Sera e telefonia mobile e fissa saranno interamente dedicati all'aiuto delle popolazioni dello Sri Lanka. La decisione e' stata assunta stamane nel corso della prima riunione del Comitato dei garanti nominati dal governo per sovrintendere l'utilizzo dei fondi da parte della Protezione civile. Una riunione, tenuta nella sede della Protezione civile a Roma, alla quale hanno partecipato oltre ai 5 garanti (Giulio Andreotti, Giuliano Amato, Emma Bonino, Andrea Monorchio e Giorgio Napolitano) anche il direttore della Protezione civile, Guido Bertolaso ed il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianni Letta. Aiuti, ha spiegato la Bonino al termine della riunione, che coprira' le esigenze di piu' di 300.000 persone presenti nella zona nord del Paese a Trincomalee nella zona meridionale di Hunawatuna e nell'isola di Kinniya tra le piu' colpite dal disastro. La Bonino, ha quindi spiegato che si puntera' su ambiti come quelli della sanita' ma anche nella ricostruzione delle scuole e in programmi in favore dei bambini. ''I fondi raccolti - ha quindi aggiunto - copriranno le spese vive e di intervento e non quelle del personale''. Una nuova riunione del Comitato ci sara' giovedi' della settimana prossima per affrontare un piano piu' dettagliato di interventi che, nel frattempo, la Protezione civile mettera' a punto. ''Abbiamo scelto di intervenire in Sri Lanka - ha spiegato Guido Bertolaso - perche' c'e' gia' una realta' consolidata di presenza italiana e perche' li' i danni sul territorio sono stati notevolissimi. I nostri interventi - ha quindi aggiunto - saranno in piena sintonia con il ministero degli Esteri e con le altre realta' che oggi operano nel Paese e non vi sara', quindi, nessuna forma di sovrapposizione ma, anzi, una grande sinergia''.





Altri articoli su:
[ Unione Europea ] [ Italia ] [ Birmania ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ]

Comunicati su:
[ Unione Europea ] [ Italia ] [ Birmania ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ]

Interventi su:
[ Unione Europea ] [ Italia ] [ Birmania ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ]


- WebSite Info