sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 marzo 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> ANSA


CECENIA/MASKHADOV: UCCISO PER IMPEDIRE NEGOZIATO, BONINO

Il ''presidente ceceno legalmente eletto'' Aslan Maskhadov e' stato ucciso perche' il leader russo Vladimir Putin voleva eliminare il principale sostenitore di ''una soluzione negoziata'' del conflitto in Cecenia che trovava consensi anche in Occidente. Lo ha detto Emma Bonino in un'intervista alla Cnn spagnola. Bonino, che si trova a Madrid per partecipare al vertice sul terrorismo in corso nella capitale spagnola, ha detto che, malgrado ''l'esistenza di infiltrazioni terroristiche'' nel Caucaso, ''il massacro'' che da anni ha luogo in Cecenia ''e' una vergogna'' per la Russia e per il mondo e che adesso, con l'eliminazione di Maskhadov la guerra ''continuera''' peggio di prima. ''Un giorno - ha avvertito Bonino - ci domanderemo come abbiamo potuto tollerare quello che e' successo in Cecenia'' e perche' non e' stata chiesta ragione di cio' a Putin.





Altri articoli su:
[ Unione Europea ] [ Cecenia ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ ]

Comunicati su:
[ Unione Europea ] [ Cecenia ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ ]

Interventi su:
[ Unione Europea ] [ Cecenia ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ ]


- WebSite Info