sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 novembre 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> ApCom


SISMA ASIA/ PROTEZIONE CIVILE: 48 MLN DI EURO PER 48 PROGETT

Una visita nel Sud Est asiatico a fine aprile, il primo ospedale, operativo dal 1° gennaio, nel distretto di Trincomalee, nello Sri Lanka, e l'impegno a completare i progetti avviati entro un anno. Il quadro dell'impegno dell'Italia nel Sud est asiatico devastato dallo Tsunami è stato tracciato oggi dal responsabile della Protezione civile Guido Bertolaso e da alcuni rappresentanti del Comitato dei garanti, Emma Bonino, Giulio Andreotti e Andrea Monorchio. Il programma di interventi ideato per l'utilizzo delle donazioni raccolte dalla Protezione civile raggiunge al momento la cifra di 48 milioni e 982.153 euro e si articola in 48 progetti di azione, 37 dei quali oggetto di 28 convenzioni con Ong e altre organizzazioni (di cui 16 già sottoscritte, una, quella con la Fao sarà portata a termine entro una settimana, altre 9 entro il 15 marzo e quella con i Vigili del fuoco del ministero dell'Interno entro il 31 marzo), ed 11 realizzati direttamente dalla Protezione civile. "Il compito del Comitato era di garantire l'assoluta trasparenza nell'utilizzo dei fondi - ha spiegato Emma Bonino - e negli ultimi due mesi l'urgenza degli interventi è stata abbinata all'efficacia e alla sostenibilità delle spese". Bertolaso ha sottolineato come "tutto sia stato deciso di volta in volta con chi ha organizzato la raccolta dei fondi". Alla fine del mese di aprile il Comitato dei garanti si recherà in Sri Lanka per verificare lo stato di avanzamento dei progetti. Nell'isola l'attività della Protezione civile è concentrata in due distretti, a sud in quello di Galle, a nord ovest in quello di Trincomalee: attualmente sono 78 gli esperti che operano in Sri Lanka con il nucleo di intervento italiano tra medici, infermieri, vigili del fuoco, piloti, ingegneri e architetti. I campi allestiti sono complessivamente 16 (12 nello Sri Lanka e 4 nel nord est) per un totale di circa 1000 tende, mentre due velivoli Canadair hanno effettuato già 177 missioni per 352 ore di volo. Nell'ospedale di Kinniya, poi, nel distretto di Trincomalee, è operativo dal 1° gennaio un ospedale da campo che fino ad oggi ha effettuato 295 interventi di pronto soccorso, 3.607 visite, circa 2000 esami diagnostici e sono nati 73 bambini. Il posto medico avanzato di Unawatuna, nel distretto di Galle, è operativo dal 30 dicembre e fino ad oggi ha fornito assistenza sanitaria a 8.541 persone.





Altri articoli su:
[ Unione Europea ] [ Italia ] [ Asia ] [ Sri Lanka ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ ]

Comunicati su:
[ Unione Europea ] [ Italia ] [ Asia ] [ Sri Lanka ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ ]

Interventi su:
[ Unione Europea ] [ Italia ] [ Asia ] [ Sri Lanka ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ ]


- WebSite Info