sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 marzo 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Il Secolo d'Italia


CONTRO IL TERRORE L'ARMA DELLA DEMOCRAZIA

ROMA. "La Democrazia: arma vincente contro il terrorismo" è il tema del nuovo Convegno nazionale che Luigi Ramponi, presidente del Centro Studi Difesa e Sicurezza, ha organizzato a Roma per domani, alle ore 9, presso la Sala Conferenze di Palazzo Marini (Via del Pozzetto, 158). Obiettivo di questo convegno, che si articola in due sessioni e una tavola rotonda con la partecipazione di esperti, docenti e politici musulmani e italiani, è, in relazione anche al grave momento storico che attraversano le nostre società, d'individuare come e in quale contesto la democrazia, appunto, possa essere per i paesi arabi l'arma vincente contro il terrorismo islamico. Cioè in che misura la trasformazione delle società arabe, con i necessari adattamenti a modelli di democrazia, e quindi dl libertà, possa favorire l'isolamento e la sconfitta di questo nuovo terrorismo la componente fanatico/religiosa. I lavori saranno introdotti dallo stesso Ramponi, Presidente della Commissione Difesa della Camera dei deputati, e successivamente, nell'ordine, per la prima sessione, interverranno Mohsen Marzouk, Project Director di Freedom House di Tunisi; Mohaniined Al Tayeb, Presidente della Commissione Diritti umani dell'Assemblea nazionale yemenita; Khaled Fouad Allam, Direttore di Sociologia del mondo musulmano e di Storia e Istituzioni dei Paesi islamici all'Università di Trieste. Nella seconda sessione, con moderatore Emma Bonino, interverranno Saad Eddin lbrahim, Direttore del Khaldun Center for Development Studies del Cairo e Mensur Akgun, direttore del programma per la politica estera di Tesev, Fondazione turca per gli studi economici e sociali. Dopo il dibattito, seguirà una Tavola Rotonda, presieduta da Ramponi, ed alla quale parteciperanno il ministro degli Esteri Gianfranco Fini, il ministro dell'interno Giuseppe Pisanu, Luciano Violante, capogruppo parlamentare dei Democratici di sinistra e Francesco Rutelli della Commissione Esteri della Camera dei deputati.





Altri articoli su:
[ Unione Europea ] [ Italia ] [ Afghanistan ] [ Tunisia ] [ Islam e democrazia ] [ Libertà di religione ] [ ONU e OMD ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Turchia ] [ ]

Comunicati su:
[ Unione Europea ] [ Italia ] [ Afghanistan ] [ Tunisia ] [ Islam e democrazia ] [ Libertà di religione ] [ ONU e OMD ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Turchia ] [ ]

Interventi su:
[ Unione Europea ] [ Italia ] [ Afghanistan ] [ Tunisia ] [ Islam e democrazia ] [ Libertà di religione ] [ ONU e OMD ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Turchia ] [ ]


- WebSite Info