sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 agosto 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Adnkronos


CORTE INTERNAZIONALE: BONINO, L'ITALIA SBAGLIA. NON HA ANCORA APPROVATO LEGGI NAZIONALI DI ADEGUAMENTO A STATUTO

Le atrocita' commesse in Congo saranno il primo caso cui lavorera' la Corte penale internazionale, ma ''manca la volonta' di farla funzionare, soprattutto da parte dei Grandi'' denuncia a ''La Repubblica'' Emma Bonino, una delle anime della battaglia che ha portato alla creazione della Corte. ''E' risaputo -sottolinea la Bonino- che gli americani sono sempre stati ostili. Pero' non sono i soli a mettere i bastoni fra le ruote. Penso soprattutto alla Cina, alla Russia e all'India''. E riguardo la posizione dell'Italia, Emma Bonino sottolinea che ''in realta''' il nostro paese non ha fatto ancora ''molto''. ''Siamo ancora in attesa -dice- delle leggi nazionali di adeguamento allo statuto''. ''Di esercitare pressioni nei confronti dei Paesi che boicottano il tribunale, poi, -insiste- neanche a parlarne. Anzi''.





Altri articoli su:
[ RDC ] [ Corte Penale Internazionale e Tribunale Penale Internazionale ]

Comunicati su:
[ RDC ] [ Corte Penale Internazionale e Tribunale Penale Internazionale ]

Interventi su:
[ RDC ] [ Corte Penale Internazionale e Tribunale Penale Internazionale ]


- WebSite Info