sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 novembre 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Il Mattino


INTERROTTO LO SCIOPERO DELLA SETE PANNELLA BRINDA CON L'ARANCIATA

Il Mattino - 29 gennaio 2006 Le firme per le liste elettorali. Tre grossi bicchieri di spremuta d'arancio che Marco Pannella beve con evidente sollievo e soddisfazione: il leader radicale interrompe momentaneamente lo sciopero della sete comincio domenica scorsa per manifestare contro le norme della nuova legge elettorale che obbligano i nuovi soggetti, e quindi anche la Rosa nel Pugno, a raccogliere le forme per presentarsi alle prossime elezioni. Durante una conferenza stampa nella sede dei Radicali, Pannella spiega i motivi che lo hanno portato a interrompere la sua forma di protesta: il successo che sta riscuotendo presso i parlamentari la raccolta delle firme per la convocazione straordinaria di Camera e Senato con l'obiettivo di riesaminare quelle norme della legge elettorale. Molte le firme raccolte, il leader radicale affiancato da Emma Bonino e Daniele Capezzone garantisce comunque che la battaglia non si ferma qui. E lancia l'idea di un "grande Satyagraha" (forma di protesta nonviolenta) a partire da domani sera. Comincia così il rito delle spremute: una in onore del primo presidente della Cassazione, Nicola Marvulli, che ieri ha aperto l'anno giudiziario e il suo intervento - dice Pannella - mi permette di dire ed esclamare che finalmente c'è un giudice a Roma". Il brindisi è invece dedicato a Leonardo Sciascia, mentre il secondo calice viene levato alla salute di Vasco rossi che ha avuto parole di ammirazione per Pannella. Infine Emma Bonino riempie il terzi e ultimo bicchiere di spremuta questa volta per la Rosa nel pugno con i "compagni dello Sdi, a noi socialisti, laici, liberali, radicali e sociali" con ricordo finali per Loris Fortuna.





Altri articoli su:
[ Unione Europea ] [ Italia ] [ Nonviolenza ]

Comunicati su:
[ Unione Europea ] [ Italia ] [ Nonviolenza ]

Interventi su:
[ Unione Europea ] [ Italia ] [ Nonviolenza ]


- WebSite Info