sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 dicembre 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Il Resto del Carlino


LA BONINO IN SCIOPERO DELLA FAME. MUSSI: "NON TENETE IN VITA IL DOLORE"

Il Resto del Carlino - 5 dicembre 2006 La mobilitazione per l'uomo che ha chiesto di morire. di Gianfranco Ricci "Io non sciopero, i ministri non devono scioperare, per√≤ condivido il problema sollevato da Emma Bonino". Il ministro per l'Universit√† Fabio Mussi, in Umbria per un incontro istituzionale, valuta con partecipazione lo sciopero della fame proclamato dalla Bonino nell'intento di sollecitare l'attenzione del Parlamento sul tema dell'eutanasia da disciplinare per legge. E chiarisce: "L'argomento riguarda il nostro essere umani e il senso di solidariet√† verso gli altri. Non ci si pu√≤ accanire per tenere in vita il dolore". Mussi si unisce ai fermenti e alle riflessioni di quella parte dell'opinione pubblica italiana che tre mesi fa venne scossa dalla lettera aperta inviata da Piergiorgio Welby al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Invocando il diritto all'eutanasia Welby, da anni bloccato dalla distrofia muscolare progressiva, scrisse: "Se fossi svizzero, belga o olandese potrei sottrarmi a questo oltraggio che √® ora il mio corpo. Amo la vita, morire mi fa orrore, ma purtroppo ci√≤ che mi √® rimasto non √® pi√Ļ vita". L 'associazione Luca Coscioni ha proclamato la mobilitazione delle persone che si ritengono coinvolte da certi sofferti interrogativi. Emma Bonino, ministro per il Commercio estero, si √® schierata: "Nessuno ha diritto di condannare un altro alla tortura. Purtroppo sta accadendo e io, da cittadina, voglio partecipare alla mobilitazione straordinaria. E' importante che le istituzioni si decidano a dare una risposta alla domanda di Piergiorgio Welby". Anche Adriano Sofri, tra l'altro, ha aderito allo sciopero della fame. Dalle considerazioni discendono, per il ministro, "l'auspicio che il Senato ponga in calendario l'eutanasia" e la speranza che "la magistratura, recependo le istanze dei legali di Welby, avvii un'indagine sull'eutanasia clandestina". Un'ultima indicazione: "Il presidente Prodi rinomini il Comitato di bioetica e il Parlamento, con trasversale consapevolezza, si affretti a regolamentare un fenomeno che esiste anche nel nostro Paese". Discordi i pareri nel centrosinistra e nell'opposizione. Mastella e Bindi replicano: "Si pu√≤ prevedere una forma di testamento biologico, escludendo, per√≤, l'eutanasia". L'ex sottosegretario Alfredo Mantovano (An) rileva: "E' odiosa la strumentalizzazione del dolore effettuata per fini partitici e facendo leva sulla suggestione del caso umano".





Altri articoli su:
[ Unione Europea ] [ Italia ] [ Eutanasia ] [ Libertà di religione ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ]

Comunicati su:
[ Unione Europea ] [ Italia ] [ Eutanasia ] [ Libertà di religione ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ]

Interventi su:
[ Unione Europea ] [ Italia ] [ Eutanasia ] [ Libertà di religione ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ]


- WebSite Info