sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 novembre 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> La Gazzetta del Mezzogiorno


BONINO: TUTTI IMPARINO AD AMARLA E A RISPETTARLA, NON C'E' ALTERNATIVA

La Gazzetta del Mezzogiorno - 27 marzo 2007 Emma Bonino, ministro per il Commercio Internazionale e le Politiche Europee, è impegnata "anima, corpo e cuore" nel processo politico che dovrebbe portare l'Unione Europea a dotarsi di una Costituzione. Già membro della Commissione europea e parlamentare europeo nella scorsa legislatura, ora da ministro, non perde occasione per ribadire la centralità delle tematiche europee per "poter migliorare in tutti i settori". Ministro Bonino, sono passati 50 anni dalla firma dei Trattati di Roma. Agli italiani, e ai giovani in particolare, quale messaggio lancia in chiave europea? "E' importante che tutti prendano coscienza che non vi è una alternativa diversa e conseguentemente è fondamentale che tutti imparino ad amarla e a rispettarla". Oggi l'Unione europea conta 27 stati. Si parla di Turchia e di altri allargamenti. Qual è la sua posizione? "L'idea di allargamento è fondamentale. Credo che basta guardare quali siano le sfide nel mondo oggi, dalla immigrazione alla crescita, e competizione internazionale, per capire che anche l'Europa deve rafforzarsi, giocare un ruolo oppure evidentemente siamo fatti fuori da questo ciclo e non credo sia una bella idea per nessuno. Insomma, se vogliamo contribuire a fare in modo che tutto vada meglio nel mondo non abbiamo altre possibilità". Quest'anno si commemora il centenario della nascita di Altiero Spinelli. Perché è importante che la figura di Spinelli sia conosciuta dai giovani? "Perché Altiero Spinelli insieme ad altri, per la verità pochi, nel momento più buio e difficile della nostra storia ebbe la capacità di guardare avanti e capire che solo mettendo in comune non solo l'economia ma anche le istituzioni sarebbe stato possibile girare pagina. Credo che questo insegnamento sia ancora oggi molto valido". Molto spesso il Parlamento europeo e la Commissione europea non dialogano tra di loro. Come giudica questa "vicenda"? "Intanto vi è un errore perché l'alleanza Commissione e Parlamento dovrebbe essere automatica per resistere anche a tentativi o derive più nazionaliste che normalmente sono rappresentate dai governi. Ripeto credo che sia un grave errore".





Altri articoli su:
[ Allargamento ] [ Italia ] [ Politiche Europee ] [ Stati Uniti d'Europa ] [ Turchia ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Allargamento ] [ Italia ] [ Politiche Europee ] [ Stati Uniti d'Europa ] [ Turchia ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Allargamento ] [ Italia ] [ Politiche Europee ] [ Stati Uniti d'Europa ] [ Turchia ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info