sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 aprile 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> La Repubblica


MARCIA CONTRO LA PENA CAPITALE "SPERIAMO NELL'AIUTO DEL PAPA"

La Repubblica - 7 aprile 2007 Domani il corteo promosso dai Radicali. Prodi: da me un'adesione piena e convinta. di Laura Mari ROMA - Sfileranno dal Campidoglio fino a piazza San Pietro, e la loro speranza è che dalla finestra dei Palazzi Apostolici arrivi la "benedizione" del Papa. "Si, speriamo che quando la marcia contro la pena di morte arriverà al traguardo Ratzinger faccia come Wojtyla, che salutò i manifestanti" ha detto ieri il ministro Emma Bonino, esponente del Partito radicale che promuove l'iniziativa. L'obiettivo è sostenere il governo italiano nella campagna per la moratoria della pena capitale, e la lista delle adesioni ha registrato ieri importanti adesioni. E' arrivata in particolare quella del presidente del Consiglio. "Si tratta di una manifestazione importante e non solo simbolica" ha dichiarato Romano Prodi comunicando la sua "adesione piena e convinta". "Iniziative come questa - ha aggiunto il premier - rappresentano al meglio la coscienza democratica di un Paese che vuole contribuire attivamente ad una convivenza globale di pace". La marcia organizzata, oltre che dai Radicali, da Nessuno tocchi Caino, Comunità di Sant'Egidio e Anci con il patrocinio del Comune di Roma (che per l'occasione illuminerà il Colosseo dalla mezzanotte di oggi) intende far arrivare all'assemblea generale dell'Onu la richiesta di approvazione della moratoria universale delle sentenze e delle esecuzioni capitali. Pieno sostegno arriva anche dal vicepresidente del Consiglio Francesco Rutelli, che in un messaggio ai promotori ribadisce che il governo "ha dimostrato di considerare l'approdo alla moratoria Onu come un obiettivo irrinunciabile e prioritario, mettendo in campo tutti i mezzi pubblici e diplomatici di cui dispone". Alla marcia hanno aderito numerosi ministri: Rosy Bindi, Paolo Ferrero, Cesare Damiano, Arturo Parisi, Vannino Chiti, Fabio Mussi, Giulio Santagata, Luigi Nicolais, Clemente Mastella, Alfonso Pecoraro Scanio, Antonio Di Pietro e Paolo Gentiloni e Barbara Pollastrini. In totale le adesioni di membri del governo sono dunque 16. Il sindaco di Roma Walter Veltroni ha sottolineato che la marcia di domani rappresenta "un segno di civiltà politica". All'obiettivo dei promotori hanno dato il loro appoggio anche personalita del mondo della cultura, della solidarietà e dello spettacolo tra cui Giorgio Albertazzi, Alessandro Haber, Luciana Litizzetto, Gad Lerner, Miriam Mafai, don Luigi Ciotti e Sabrina Ferilli. La Bonino ha tenuto a sottolineare che "la marcia non ha colori partitici". In effetti sono annunciate presenze che coprono quasi tutto l'arco parlamentare, da Rifondazione comunista ai giovani di Forza Italia. Alla "Dichiarazione di associazione per la moratoria universale delle pene capitali" proposta dal governo italiano hanno finora aderito 89 Paesi. Il 23 aprile, durante il Consiglio degli affari generali dell'Unione europea, l'Italia proporrà la presentazione di una risoluzione. "Secondo le nostre previsioni di voto - ha dichiarato Sergio D'Elia, deputato della Rosa nel Pugno oltre che leader di Nessuno tocchi Caino - un testo di risoluzione per richiedere la moratoria dell'esecuzione della pena di morte otterrebbe, su 192 Paesi membri dell'Onu, tra i 99 e i 106 voti a favore. I Paesi che si potrebbero astenere sono tra i 17 e i 24. I contrari sono attualmente tra i 61 e i 68". Una battaglia che sembrerebbe dunque vinta in partenza, sostenuta anche da alcuni dati positivi: negli ultimi 14 anni, ben 45 Paesi hanno deciso di rinunciare al la pratica della pena di morte.





Altri articoli su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ Pena di morte ] [ Unione Europea ] [ Vaticano ]

Comunicati su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ Pena di morte ] [ Unione Europea ] [ Vaticano ]

Interventi su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ Pena di morte ] [ Unione Europea ] [ Vaticano ]


- WebSite Info