sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 novembre 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Il Sole 24 Ore


"MESE ITALIANO" AL VIA A MOSCA

Il Sole 24 Ore - 12 aprile 2007 Iniziativa promozionale dell'Ice di Vladimir Sapozhnikov Mosca - Una nuovissima Alfa Romeo brilla sulla Piazza Rossa sotto il sole primaverile di Mosca: nella capitale russa è cominciato ieri il mese dei prodotti italiani, l'ultimo grande evento dell'anno del "made in ltaly" in Russia. Per inaugurare la rassegna nella capitale russa è arrivata Emma Bonino, ministro del Commercio internazionale. Per oltre tre settimane nei Grandi Magazzini Gum sulla Piazza Rossa, lo storico centro commerciale costruito negli anni 90 dell'Ottocento, saranno presentati al pubblico russo i più celebri prodotti italiani, dalle automobili alle motociclette, dall'abbigliamento alla profumeria, dalla pelletteria alle calzature, ai mobili, ai prodotti enogastronomici, ai vini e agli articoli per l'illuminazione. Grazie a questa iniziativa, promossa dall'Istituto italiano per il commercio estero, molti nuovi produttori italiani potranno entrare come fornitori ufficiali nel portafoglio non soltanto del centro commerciale Gum, ma anche di molte altre società specializzate in commercio dei beni di consumo di alta qualità. L'evento introdurrà nel vasto mercato russo oltre 100 nuovi marchi italiani (selezionati dai partner russi di oltre 500 aziende italiane coinvolte nell'iniziativa dall'ice), destinati alla fascia medio-alta dei sempre più esigenti consumatori russi. «La distribuzione è ancora uno dei punti deboli del commercio italiano all'estero. Il mese del "made in Italy" dovrà risolvere il problema per la Russia» ha sottolineato Emma Bonino, secondo cui l'Italia sta diventano una meta naturale sia per i turisti sia per gli uomini d'affari della Russia. In occasione della fiera, Alitalia ha lanciato un nuovo volo speciale Mosca-Roma-Mosca, che durante il mese del "made in Italy" sarà venduto a un prezzo «molto interessante». Secondo il direttore generale dell'Ice, Massimo Mamberti «le esportazioni italiane in Russia aumentano di anno in anno: nel 2006 esse hanno raggiunto quota 7,6 miliardi di euro con un incremento del 25,7% rispetto ai risultati registrati nel 2005». Attualmente l'Italia è il secondo maggiore partner commerciale della Russia in Occidente. Il mese del "made in Italy" rientra nella campagna di promozione dei prodotti italiani, avviato all'inizio del 2006 con "Mito e velocità", una fiera dedicata all'eccellenza italiana nel settore dell'automotive. Anche ieri ai magazzini Gum è stata presentata in esclusiva l'Alfa Romeo Brera di Giorgetto Giugiaro. Nel primo trimestre del 2007 le immatricolazioni di auto d'importazione sono cresciute rispetto all'analogo periodo del 2006 del 74 per cento. Cresce la popolarità in Russia del settore motociclistico italiano: a disposizione degli appassionati russi sarà messa una gamma di modelli della Ducati, della Moto Cuzzi e anche della Piaggio, dell'Aprilia e della Vespa. Sui media russi la manifestazione sarà appoggiata da una capillare campagna pubblicitaria, con spot radiotelevisivi e cartelloni in tutte le vie centrali della capitale russa.





Altri articoli su:
[ Asia ] [ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Made in Italy ] [ Russia ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Asia ] [ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Made in Italy ] [ Russia ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Asia ] [ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Made in Italy ] [ Russia ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info