sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 aprile 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Europa


D'ALEMA: "FORSE AVANTI ANCHE SENZA INTESA UE"

Europa - 24 aprile 2007 Da Lussemburgo il ministro apre all'opzione dei radicali "Senza intesa dell Unione europea potremmo proseguire da soli". D'Alema non chiude le porte all'opzione Bonino e dà la notizia in tarda serata, a margine della riunione dei ministri degli esteri che si è tenuta ieri in Lussemburgo. Tra i tanti punti all'ordine del giorno c'era anche la discussione sulla moratona internazionale delle esecuzioni capitali promossa dall' Italia: non era prevista nessuna decisione concreta, quanto piuttosto il fare un "punto della situazione" per verificare la reale disponibilità dei 27 paesi a impegnarsi per la presentazione, durante la sessione dell'Assemblea generale Onu in corso, della risoluzione per una moratona. Così è stato. Lobiettivo di presentarla è stato confermato: "Ne abbiamo parlato e ne parleremo ancora a maggio ha detto il ministro degli esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier - l'obiettivo è arrivare con una proposta in sede Onu entro giugno", ultimo mese della presidenza di turno della Germania. E D'Alema ha confermato che le attuali divergenze nell'Ue riguardano non tanto il principio quanto il momento più opportuno per presentare la risoluzione. Secondo fonti della presidenza tedesca, limpegno dovrebbe tradursi in un azione di "lobbying globale in tutto il mondo" da parte di ciascun paese, ognuno secondo la propria sfera di influenza. Il governo italiano è in prima linea anche se ha sempre ritenuto fondamentale presentarsi all'appuntamento al Palazzo di vetro con carte sicure in mano e, soprattutto, con il consenso di tutta l' Europa. Possibile che ieri, alla riunione dei ministri degli esteri, sia stata concordata la "meta" dei "cento paesi" sottoscrittori (al momento sono 89 i paesi favorevoli alla moratoria). L'impegno Ue dunque è preso anche se la posizione tutta europeista è avversata dai radicali, ormai in sciopero della fame a oltranza. Il ministro delle politiche comunitarie, Emma Bonino, ieri proclamava apertamente il suo scetticismo sulla "determinazione" del governo italiano: per i radicali non ha senso invocare l'unanimità dellìUe "che non c'è su nulla", mentre sarebbe ben più adeguata "un'idea di coalizione di cofirmatari provenienti dai vari continenti". Però, aveva aggiunto, "ci si deve lavorare". In serata le aperture di D'Alema. A sollecitare l'azione del governo era arrivato anche l'intervento conclusivo del congresso Dl di Francesco Rutelli, accompagnato da un odg approvato che si impegna anche a "sostenere ogni ulteriore iniziativa" in seno agli organismi europei all' Onu e in ogni altro ambito internazionale, per l'abolizione della pena di morte e per la moratoria. Ma già Rutelli, prima, aveva indicato tra "le idealità" del Pd di là da venire anche "l'accordo all'Onu per fermare la pena di morte". Domani a Strasburgo, nell'aula del parlamento europeo si terrà un dibattito sulla moratoria: la risoluzione approvata infatti, quasi all'unanimità, il primo febbraio scorso - e con la quale si ribadiva il no a questo tipo di pena "in tutti i casi e in tutte le circostanze" - chiedeva anche alla presidenza tedesca di "presentare urgentemente" all'Assemblea generale dell'Onu in corso una risoluzione sulla moratoria e "di tenere il parlamento informato dei risultati raggiunti". Gli eurodeputati radicali, Pannella e Cappato, e il gruppo dell'Eldr hanno già presentato una nuova risoluzione per conoscere gli "eventuali" passi avanti fatti.





Altri articoli su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ Pena di morte ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ Pena di morte ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ Pena di morte ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info