sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 luglio 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> L'Unità


MORATORIA SULLA PENA DI MORTE, I RADICALI MANIFESTANO DAVANTI ALLA SEDE RAI

Pannella: l'azienda oscura il problema. Occupati alcuni uffici di viale Mazzini. D'Alema: fare presto, ma il nostro obiettivo √® il successo all'ONU ROMA - "Cercheremo di fare tutto il possibile rilanciando l'informazione sulla moratoria sulla pena di morte, una battaglia giusta. Sostenerla √® un dovere del servizio pubblico": lo ha detto il presidente della Rai Claudio Petruccioli mentre un gruppo di parlamentari radicali √® da ieri nella sede Rai di viale Mazzini per protestare contro l'inadeguatezza dell'informazione Rai su questo tema. Dopo averli incontrati ieri mattina, e dopo aver diffuso gia l'altroieri in serata un comunicato in cui annunciava per le prossime due settimane spazi di approfondimento sui tg e sulle reti Rai, i radicali hanno comunque deciso di restare nella sede di viale Mazzini. Decisione che ha "sorpreso" Petruccioli: "Dopo il comunicato e l'incontro non me lo aspettavo. Oggi alle 14,30 mi hanno detto che resteranno qui almeno fino a domani", ha detto ai giornalisti chiamati a partecipare ad un incontro informale. "La richiesta di una maggiore informazione sulla moratoria - ha detto - la riteniamo una cosa giusta, a prescindere dalla richiesta da parte di questo o di quello". Nel frattempo, il presidente Rai e il vice direttore generale Giancarlo Leone hanno annunciato una serie di "iniziative di carattere editoriale e informativo" che la Rai mander√† in onda a partire gi√† dalle prossime ore. In particolare, stasera al Tg1 ci sara un'intervista al ministro degli Esteri Massimo D'Alema, mentre domani mattina Marco Pannella sar√† intervistato in diretta da Tiberio Timperi a Mattina in famiglia su Raidue. E ancora: domani alle 13,45 dopo il Tg2 Motori, al posto di Eat Parade andr√† in onda uno Speciale sulla moratoria ("cercheremo anche di fare un'intervista a Emma Bonino", ha detto Petruccioli); marted√¨ spazi sulla moratoria a Unomattina, e la rubrica del Tg2 10 Minuti sar√† interamente dedicata al tema, cos√¨ come Tg3 Primo Piano di mercoledi sera. Infine, la questione sar√† affrontata anche venerd√¨ prossimo dal programma Confronti (Raidue) e venerd√¨ 15 giugno da Tv7. Sulla questione della moratoria √® intervenuto ieri, proprio ai microfoni del Tg1 il ministro degli esteri Massimo D'Alema che ha ricordato come "l'obiettivo non √® soltanto quello di fare presto, che certamente √® un obiettivo nobilissimo, ma l'obiettivo √® di aver successo", quando verr√† presentata all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite la risoluzione sulla moratoria universale della pena di morte ."Io vorrei rassicurare tutti che il governo italiano ha ottenuto di muovere l'Unione Europea, e che stiamo lavorando con l'obiettivo di avere una risoluzione nel corso dell'attuale Assemblea delle Nazioni Unite, e soprattutto con l'obiettivo di avere successo", ha aggiunto il capo della diplomazia italiana. I deputati radicali che occupano la sede di Viale Mazzini dopo l'incontro con Petruccioli (e dopo l'intervista che il presidente Rai ha concesso al Tg3) hanno confermato le critiche alla tv pubblica per quanto riguarda la scarsit√† di informazione sulle iniziative dei radicali. ¬ęSu una cosa per√≤ Petruccioli ha certamente ragione: nel sostenere - hanno detto - che il comportamento di Mediaset √® peggiore di quello della Rai". A giudizio dei radicali da parte delle reti berlusconiane vi √® una sorta di ferrea censura. Sulla questione Petroni Petruccioli ha affermato che "il cda Rai √® gi√† convocato per mercoled√¨ 6 giugno alle ore 10". L'ordine del giorno non prevede la questione Petroni perch√©, commenta Petruccioli, "per ragioni di doveroso riserbo, il Tar, come tutte le sedi giurisdizionali, bisogna solo attendere che si pronunci. Luned√¨ c'√® l'assemblea, dei soci che immagino si aggiorner√† a dopo il 7", quando il Tar affronter√† l'udienza sul ricorso in merito alla richiesta di sfiducia dell'azionista al consigliere di amministrazione Angelo Maria Petroni.





Altri articoli su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ ONU ] [ Pena di morte ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ ONU ] [ Pena di morte ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ ONU ] [ Pena di morte ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info