sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 settembre 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Panorama Economy


DATEMI 60 MILIONI IN PIU' E CONQUISTERO' IL MONDO

Panorama Economy - 21 giugno 2007 Aumentare il budget servità a ridurre il gap promozionale con gli altri Paesi. Ma occorre razionalizzare gli sforzi. E dire basta ai "viaggi-spot". Più risorse e più impegno: sono queste le due parole d'ordine di Emma Bonino, ministro per le Politiche europee e il Commercio internazionale, per rilanciare il nostro export. «Il momento è favorevole» dice Bonino a Economy. «Ma dobbiamo crederci di più, coordinarci meglio e, soprattutto, dotare l'Ice di fondi adeguati». Non sono abbastanza adeguati quei 60 milioni di euro all'anno? Possiamo essere propositivi al massimo solo agendo sullo stesso piano economico dei nostri competitor. Oggi per la promozione del suo export la Germania spende 120 milioni, la Spagna 180 e il Regno Unito addirittura 400. A inizio legislatura lei era molto perplessa sul ruolo dell'Ice. Oggi invece chiede un raddoppio dei finanziamenti. Che cosa è successo? Non ho mai avuto pregiudizi. Semplicemente ho cercato di vederci chiaro per capire che cosa funzionasse e che cosa invece andasse rivisto. E che conclusioni ha tratto? Mi è sembrato assurdo che avessimo decine di sedi e funzionari in mercati già consolidati, come la Spagna o la Francia, e invece neanche un'«antenna» in Azerbaigian o in Qatar. Così abbiamo varato una rete estera che comprende l'apertura di 9 uffici di corrispondenza e il potenziamento di altri 13. In realtà, le critiche si concentrano più sulla rete interna dell'Ice che su quella estera... Per il prossimo anno vorrei rivedere anche duella, sempre con l'obiettivo di migliorare il servizio offerto. Ci sono altri nodi da sciogliere? La cosa che mi ha più meravigliato in questo primo anno di governo è scoprire che invece di parlare con una voce sola all'estero, da noi c'è una strana concorrenza: Regioni in conflitto tra loro, enti pubblici e privati che si scontrano per avere fondi e visibilità e via di questo passo. Tutti invocano il «sistema Italia», ma poi hanno ben poca voglia di farsi coordinare. Soluzioni? Occorre mettere un freno ai viaggi-spot, privilegiando le azioni che diano davvero risultati concreti. Per questo nei prossimi tre anni mi auguro di raggiungere una graduale riduzione e una maggiore efficacia delle attività di promozione, missioni comprese. Aprire i mercati non basta: per favorire il nostro export bisogna restarci e programmare investimenti di lungo periodo. Quali saranno le aree più interessate dal nuovo piano? Sui mercati maturi (Stati Uniti, Ue, Giappone), che oggi valgono il 53% delle nostre esportazioni, manterremo il giusto presidio. Poi c'è la zona mediterraneo-balcanica, Turchia compresa, dove puntiamo a estendere la nostra presenza, anche per motivi geopolitici. A partire da quest'anno, poi, analizzeremo altri Paesi ad alto potenziale come Kazakhstan, Messico e Indonesia. Ma naturalmente il nostro sforzo si concentrerà sulle quattro economie emergenti: Brasile, Russia, India e Cina restano mercati dalle opportunità enormi.





Altri articoli su:
[ Americhe ] [ Asia ] [ Asia Centrale ] [ Cina ] [ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Ex-Jugoslavia ] [ Estremo Oriente ] [ Globalizzazione ] [ India ] [ Indocina ] [ Indonesia ] [ Italia ] [ Made in Italy ] [ Medio Oriente ] [ Qatar ] [ Russia ] [ Subcontinente indiano ] [ Turchia ] [ Unione Europea ] [ USA ]

Comunicati su:
[ Americhe ] [ Asia ] [ Asia Centrale ] [ Cina ] [ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Ex-Jugoslavia ] [ Estremo Oriente ] [ Globalizzazione ] [ India ] [ Indocina ] [ Indonesia ] [ Italia ] [ Made in Italy ] [ Medio Oriente ] [ Qatar ] [ Russia ] [ Subcontinente indiano ] [ Turchia ] [ Unione Europea ] [ USA ]

Interventi su:
[ Americhe ] [ Asia ] [ Asia Centrale ] [ Cina ] [ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Ex-Jugoslavia ] [ Estremo Oriente ] [ Globalizzazione ] [ India ] [ Indocina ] [ Indonesia ] [ Italia ] [ Made in Italy ] [ Medio Oriente ] [ Qatar ] [ Russia ] [ Subcontinente indiano ] [ Turchia ] [ Unione Europea ] [ USA ]


- WebSite Info