sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 novembre 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Il Messaggero


PRODI OTTIMISTA PER L'ENI IN KAZAKISTAN MA I NODI RESTANO

Il Messaggero - 9 ottobre 2007 di Fabrizio Rizzi ASTANA - Se la partita sul giacimento di Kashagan, ├Ę come un un gioco a scacchi, ma si pu├▓ chiudere entro ┬źfine anno┬╗, parola di Paolo Scaroni, le difficolt├á per l'approvvigionamento di gas e idrocarburi, continueranno anche quest'inverno. L'amministratore dell'Eni dice che ancora non si pu├▓ essere ┬źproprio tranquilli┬╗ per affrontare la stagione pi├╣ rigida dell'anno. Anche se quello del 2007 sar├á ┬źl'ultimo inverno a rischio┬╗. Ma queste valutazioni non sono condivise da Romano Prodi. Che ribatte: ┬źNon sono cos├Č pessimista, certo gli incidenti possono sempre accadere. Le riserve sono al massimo. Non vi sono ragioni che possano portare a una crisi energetica┬╗. Il caso Kashagan (per il premier si trover├á ┬źun accordo┬╗), ha altri effetti. Non c'entra nulla con la crisi energetica, ma incrina i rapporti tra Italia e Kazakistan. Nell'incontro tra Prodi ed il presidente Nazarbayev strette di mano e sorrisi, un vocabolario diplomatico sciorinato da ambedue le parti, nel palazzo pieno di marmi, metafora dell'aspirazione al gigantismo di un Paese dalle fragili radici. Ma il punto di contrasto emerge sul blocco azionario. I kazaki vogliono pesare di pi├╣ nel consorzio Agip-Kco, dall'8,33 fino al 40%. E poi vi sono altre questioni, puramente politiche. Prodi concede loro l'appoggio per l'ingresso di Astana nel Wto (chiedendo in cambio una sponsorizzazione sulla moratoria della pena di morte). Ma chiede, soprattutto, ┬źrassicurazioni sulle nuove norme degli investimenti stranieri. Il mondo delle imprese, non tanto quello italiano, ├Ę preoccupato┬╗. L'allusione alle minacce subite, attraverso una legge sulle riserve minerarie, per estromettere l'Eni dal consorzio Agip Kco, ├Ę evidente. Sia da Nazarbayev che dal premier, Masimov, ├Ę arrivato il segnale: non si cambia rotta, restiamo aperti agli stranieri. Luca di Montezemolo da man forte a Prodi quandoparla delle offerte industriali del Kazakistan all'Italia. Avverte: di fronte agli investimenti ┬ź├Ę indispensabile evitare passi indietro┬╗. Altrettanto decisa, Emma Bonino. E` chiaro che il braccio di ferro continua su questo binario. Anche se ufficialmente il negoziato va avanti su un piano tecnico. Il premier spiega: la soluzione verr├á ┬źimpostata e costruita nel futuro┬╗. Ma il ponte politico ├Ę gettato. L'Italia gioca a pieno campo. Il presidente Napolitano ha invitato Nazarba ev a venire a Roma nei primi mesi del 2008. Se la visita di Prodi non ha prodotto accelerazioni, almeno un risultato lo ha raggiunto: che il laborioso negoziato con i kazaki non ha sub├Čto uno strappo lacerante. Ma un clima di cauto ottimismo si ├Ę diffuso nel governo e nell'Eni. La legge sulle riserve minerarie potrebbe non essere mai approvata. Ne ├Ę convinto Scaroni, sarebbe la rimozione del pi├╣ grosso ostacolo. Malgrado le accuse di Astana di aver fatto lievitare i costi (portando, come ha detto Nazabayev ┬źl'aumento della spesa di 100 miliardi di dollari┬╗), l'Eni ribatte: il consorzio ha speso finora ┬ź9 miliardi di dollari┬╗. Nella prima fase ritiene che i costi siano passati da 10 a 19 miliardi. Ma forse a semplificare le cose, sar├á il gioco di squadra che Confindustria con Abi (pi├╣ di 200 imprenditori e banchieri) stanno facendo per una strategia di penetrazione in una Paese dalla crescita a due cifre. Ci punta anche Finmeccanica. Prodi elogia questo modello. Anche Corrado Faissola, Abi, ci crede. Bisogna, per├▓, consolidare il, dialogo.





Altri articoli su:
[ Asia ] [ Asia Centrale ] [ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Made in Italy ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Asia ] [ Asia Centrale ] [ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Made in Italy ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Asia ] [ Asia Centrale ] [ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Made in Italy ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info