sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 novembre 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Il Corriere della Sera


E IL GAS DEL QATAR ARRIVERA' A ROVIGO

Il Corriere della Sera - 13 novembre 2007 Doha - Dalla fine del 2008 l'Italia non dipenderà per il gas esclusivamente da Russia e Algeria, ma introdurrà anche il Qatar fra i suoi fornitori. Ieri a Doha il ministro per il commercio Estero, Emma Bonino, ha annunciato che sono stati rimossi gli ostacoli (interni ed europei) per la costruzione del rigassificatore che sorgerà nel mare davanti a Rovigo a cura di Qatar Petroleum, Exxon ed Edison. A quel punto il Qatar coprirà il fabbisogno di gas dell'Italia per l'8%, con possibilità di arrivare al 10%. Il consolidamento dell'accordo avviene in contemporanea con la visita di Stato del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che ha sottolineato l'enorme spinta modernizzatrice di questo piccolo Paese (non più di una regione italiana media, un milione di abitanti). Tutta la città di Doha è un cantiere per costruire innumerevoli grattacieli su un terreno strappato al deserto. La "velocità dello sviluppo del Qatar" è stata riproposta da Napolitano nell'incontro con la comunità italiana: "Straordinario è lo slancio verso il nostro Paese, verso ciò che storicamente e artisticamente rappresenta. Ma non possiamo basarci solo sul passato, dobbiamo dare nuove prove culturali, imprenditoriali...". Oggi il presidente visiterà l'impianto di desalinizzazione di Ras Abu Fontas nel quale è impegnata l'Impregilo, che ne ha già realizzati altri due. Ma ci sarà partecipazione italiana anche nella realizzazione del nuovo aeroporto di Doha. L'emirato del Qatar ha il reddito pro capite più alto del mondo se si considerano soltanto i 200mila abitanti autoctoni (e non gli 800mila immigrati fornitori di manodopera a basso prezzo), è il primo produttore al mondo di gas liquefatto e detiene le terze riserve al mondo di gas, dopo Russia e Iran.





Altri articoli su:
[ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Medio Oriente ] [ Qatar ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Medio Oriente ] [ Qatar ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Medio Oriente ] [ Qatar ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info