sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 dicembre 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> La Repubblica


BONINO: "MA IN PAKISTAN TUTTO IL POPOLO E' OPPRESSO"

La Repubblica - 29 dicembre 2007 di Rosalba Castelletti ┬źL'attentato costato la vita a Benazir Bhutto non era mirato contro la prima donna ad aver retto il governo di un Paese islamico, ma contro un'esponente dell'opposizione impegnata per rendere credibile la transizione democratica del Paese┬╗. Da anni impegnata nella tutela dei diritti delle donne anche nel mondo islamico, il ministro per il Commercio internazionale e per le Politiche europee Emma Bonino tiene a precisare che l'uccisione dell'ex premier pachistana non va considerata un ┬źdelitto di genere┬╗. Ministro Bonino, cosa pensa dell'assassinio di Benazir Bhutto? ┬źNon si tratta della morte di una donna scomoda. I problemi del Pakistan non sono di genere, sono quelli di un Paese impegnato in un complesso processo di evoluzione democratica dalla dittatura militare. Non dimentichiamo che anche l'altro ex primo ministro e leader dell'opposizione Nawaz Sharif ├Ę scampato a diversi attentati ed ├Ę un uomo┬╗. Quindi non crede che quest'attentato possa avere un impatto anche sul processo di emancipazione femminile in Pakistan? ┬źNon credo possa rappresentare un ostacolo. Per il cammino d'emancipazione femminile in Pakistan, credo che abbia fatto molto di pi├╣ una donna come Massarrat Misbah (l'imprenditrice pachistana presidente della "Depilez Smileagain Foundation", l'associazione no profit italo-pachistana che aiutale donne sfregiate da acido e cherosene, ndr). Dobbiamo ricordare che le donne al potere sono spesso "figlie di", "mogli di"... Non legherei la vita, le opere e le idee di Benazir Bhutto ai problemi di genere che ci sono ed esistono in Pakistan┬╗. Ad esempio? ┬źLe donne sono vittime dell'oppressione generale in forza nel Paese come lo ├Ę chiunque si sia impegnato per promuovere le libert├á civili in Pakistan. Tant'├Ę che una delle persone pi├╣ perseguitate dal governo quest'anno ├Ę stato un uomo: il presidente della Corte Suprema Ifthikar Mohammad Chaudhry che era stato deposto il 9 marzo scorso perch├ę considerato un ostacolo alla rielezione di Pervez Musharraf┬╗. E cosa pensa del fatto che la Bhutto si sentisse sicura perch├ę l'Islam vieta le aggressioni contro le donne? ┬źI fanatici non seguono l'Islam...┬╗.





Altri articoli su:
[ Asia ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Pakistan ] [ Subcontinente indiano ]

Comunicati su:
[ Asia ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Pakistan ] [ Subcontinente indiano ]

Interventi su:
[ Asia ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Pakistan ] [ Subcontinente indiano ]


- WebSite Info