sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 novembre 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Il Sole 24 Ore


EXPO 2015, UN ASSE BIPARTISAN

Il Sole 24 Ore - 3 febbraio 2008 Domani si apre il Forum con i 140 delegati del Bureau international des expositions di Vittorio Da Rold MILANO - Blindare la candidatura di Milano all`Expo del 2015 dalle turbolenze della crisi politica romana. In uno sforzo bipartisan a favore del capoluogo lombardo il segretario del Partito democratico, Walter Veltroni e il leader di Forza ltalia, Silvio Berlusconi, potrebbero essere presenti martedì prossimo alla chiusura del forum per esibire la città ai 140 delegati del Bureau International des Expositions (Bie). Ma anche la Farnesina e il ministero del Commercio internazionale hanno tirato fuori un asso dalla manica: quattro "ambasciatori itineranti", soprannominati i "quattro moschettieri dell'Expo", sono già partiti per i quattro angoli del globo: Caraibi, Africa Sub-Sahariana, isole del Pacifico ed Asia centrale per convincere, entro il 31 marzo, i 40 nuovi Paesi entrati nel Bie a votare Milano contro la turca Smirne. I super-diplomatici offriranno l'apertura degli spazi espositivi delle nostre fiere più prestigiose (salone del mobile, oreficeria, meccanica in prima linea) alle imprese locali. Ce la faranno? Difficile dirlo ma nel frattempo Milano incassa il plauso del premio Nobel ed ex vicepresidente Usa Al Gore che ieri ha inviato un messaggio al primo cittadino milanese: "Milano sta mettendo in pratica politiche efficaci per diventare una delle città più amiche dell'ambiente in Europa e nel mondo". Da ieri intanto i delegati in rappresentanza di 95 su 140 Paesi componenti il Bie sono a Milano. Due giorni di visite alla città e poi via alla kermesse, quando tra domani e martedì, il Museo della Scienza e della Tecnologia "Leonardo da Vinci" ospiterà il Forum Expo, a poco più di due mesi dal voto decisivo, a scrutinio segreto, previsto per fine marzo a Parigi. I delegati si confronteranno su alimentazione e nutrizione, gli argomenti scelti dall'Italia per sostenere la propria candidatura. Tra gli ospiti spicca una stella dell'economia internazionale, Jacques Attali, fondatore di PlaNet Finance e presidente della commissione voluta da Nicolas Sarkozy per dare slancio alla Francia (Paese amico nella sfida con Smirne). Come dicevamo nonostante la crisi di governo, a fianco del sindaco di Milano, Letizia Moratti, reduce da un efficace blitz al World Economic Forum di Davos in Svizzera per sostenere la candidatura tra i grandi banchieri e Ceo del pianeta, ci saranno Veltroni e Berlusconi assieme ai due vicepremier Francesco Rutelli e Massimo D'Alema e il ministro per il Commercio internazionale Emma Bonino, a dimostrazione che il "Sistema Italia" è unito nel rush finale. Intanto tra due settimane si replica a Smirne dove i delegati Bie verranno ospitati dal 13 al 16 febbraio al Crowne Plaza Hotel, albergo della ricca e dinamica città turca affacciata sul Mar Egeo per discutere sul tema "la salute per tutti, nuove strade per una vita migliore".





Altri articoli su:
[ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Italia ] [ Turchia ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Italia ] [ Turchia ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Italia ] [ Turchia ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info