sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 novembre 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Il Corriere della Sera (Ed. Milano)


EXPO, AL GORE IN VIDEO E I MINISTRI IN CITTA’

Il Corriere della Sera (Ed. Milano) - 4 febbraio 2008 Milano - Un video di Al Gore che tifa Italia per l’Expo 2015. E poi la sfilata dei ministri, Massimo D’Alema ed Emma Bonino, il sostegno di Confindustria e Camera di Commercio. E pure la presenza dell’economista francese Jacques Attali. Milano svela le sue carte al vertice dei delegati del Bie. Oggi al Museo della Scienza e della Tecnologia, dopo due giorni «mondani», cominciano i lavori per i 140 delegati del Bureau International d’Expositions, convocati insieme a ministri ed ambasciatori per il Forum sull’alimentazione. In apertura dei lavori, affidata al sindaco Letizia Moratti e al ministro Bonino, il messaggio di Al Gore: «Milano è amica dell’ambiente». Dopo due giorni «mondani», cominciano i lavori per i i40 delegati del Bie al Museo della Scienza e della Tecnologia. Si apre con Al Gore, che tifa Italia per l’Expo 2015. Oggi al Museo della Scienza e della Tecnologia, dopo due giorni «mondani», cominciano i lavori per i 140 delegati del Bureau International d’Expositions, convocati insieme a ministri ed ambasciatori per il Forum sull`alimentazione. L’apertura dei lavori, affidata al sindaco Letizia Moratti e al ministro Emma Bonino, porterà la prima sorpresa: la trasmissione dei messaggio di Al Gore che, dopo aver dichiarato apprezzamenti per Milano «amica dell’ambiente», sosterrà la candidatura del capoluogo lombardo, che si oppone alla città turca di Smirne per la conquista dell’Esposizione. «Il progetto di candidatura Expo 2015 della città di Milano - spiega il Premio Nobel - è un modello di sviluppo sostenibile di riferimento per tutta la comunità internazionale». Al Gore, dopo aver riconosciuto «l’importanza degli sforzi compiuti dalla città di Milano per ospitare l’Expo 2015», ringrazia la città «per avere fatto di Expo 2015 una straordinaria opportunità per far comprendere che è necessario preservare le risorse del nostro pianeta». «Le parole e l’apprezzamento di una figura così autorevole nella comunità internazionale - è la risposta del sindaco Moratti - sono per noi un incoraggiamento a realizzare un Expo che lasci a Milano e all’Italia progetti urbanistici, di mobilità e di sviluppo in grado di segnare un miglioramento permanente nella vita della nostra Città». Il sindaco ha ribadito che «lo spirito della nostra candidatura è quello di offrire al mondo le nostre competenze, il network di risorse scientifiche, culturali, economiche, imprenditoriali e di cooperazione di Milano e dell’Italia». Oggi, dunque, i lavori. Dopo la tavola rotonda iniziale cui parteciperanno, oltre al sindaco e al ministro Bonino, il Governatore Roberto Formigoni, il presidente della Camera di Commercio Carlo Sangalli e la presidente di Assolombarda, Diana Bracco, sono previsti gli interventi del ministro degli Esteri Massimo D’Alema, dell’ad di Intesa Sanpaolo Corrado Passera e dell’economista francese Jacques Attali.





Altri articoli su:
[ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Turchia ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Turchia ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Turchia ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info