sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 novembre 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Il Corriere della Sera


TREMONTI: PROTEZIONISMO? SI, MA “ALLA BONINO”

Il Corriere della Sera - 5 aprile 2008 «Faremo come la Bonino». Giulio Tremonti, durante la videochat con i lettori di Corriere.it, cita un esempio a sorpresa: «Sostenere i dazi per i compressori d`aria, come ha fatto il ministro per il Commercio internazionale - spiega il vicepresidente di Forza Italia ed esponente di punta del Pdl - è una scelta giusta. Peccato, però, che poi la stessa Bonino si dichiari contraria a certe misure». II fatto è, ribadisce Tremonti, che per proteggere determinati prodotti «i dazi sono utili». L`ex ministro del governo Berlusconi (pronto a riprendersi il dicastero dell`Economia in caso di vittoria elettorale) non ci sta però a passare per «protezionista», e a proposito del suo discusso libro La paura e la speranza ci tiene a puntualizzare: «L`ho scritto nell`autunno del 2007. Non è un libro politico». E dunque? «Bisogna essere pratici, evitare i dogmatismi. Fermo restando che in Europa il protezionismo nazionale è vietato, bisogna seguire l`esempio americano. Se c`è una merce che soffre a causa della concorrenza sleale o asimmetrica, bisogna intervenire. Insomma: il mercato fin dove è possibile, il governo quando è necessario». Non le ha dato fastidio l`apertura di credito dell`Economist a favore dei Pd di Veltroni? «Il Partito democratico si sta spostando su posizioni liberali - risponde Tremonti - e credo che loro abbiano voluto evidenziare questo. Ma secondo me si tratta di un cambiamento di rotta superficiale». Un parere sulla vicenda Alitalia: «La posta in gioco non è solo l`azienda, ma il mercato del traffico aereo nel nostro Paese, che fa gola a tanti». Cosa farete sul fronte della lotta all`evasione fiscale? «Punteremo sul coinvolgimento dei Comuni. Inoltre è fondamentale avere aliquote basse associate a una riscossione seria». E per il ricambio della classe politica? «La storia è piena di gente vecchia che ha fatto cose giuste e di giovani che hanno fatto cose terribili, come Hitler e Mussolini». Un lettore chiede come mai abbia sempre un`espressione «arrabbiata», e Tremonti risponde con un sorriso amaro: «Gestire il terzo debito del mondo senza essere la terza economia del mondo è una cosa che ti prova nella psiche e nel fisico...».





Altri articoli su:
[ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info