sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 giugno 2020 
LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> La Repubblica


"NON E' UN PROBLEMA RELIGIOSO, TUTTI DEVONO FARSI RICONOSCERE"

La Repubblica - 28 agosto 2008 Bonino: il divieto andrebbe imposto gi├á all'ingresso in Italia ┬źHo fatto battaglie inAfghanistan contro il burqa e non dovrei farle in Italia? Non al museo ma alla dogana, all`ingresso in Italia, bisognerebbe spiegare con un bel sorriso che tutti sono benvenuti ma nel nostro paese bisogna entrare riconoscibili┬╗. Emma Bonino ├Ę a Bruxelles per il convegno promosso dai Radicali su "Religiosit├á e laicit├á". Per la leader radicale eletta nel Pd, vice presidente delSenato, che per anni ha scelto di vivere al Cairo ed ├Ę in prima linea nella difesa dei diritti delle donne islamiche, la tolleranza non c`entra nulla con l`episodio di Venezia. Senatrice Bonino, lei quindi la pensa come la destra e i leghisti? ┬źNon cambio idea ogni secondo, e dico con assoluto e reciproco rispetto per tutti che la responsabilit├á individuale passa per prima cosa dalla riconoscibilit├á di un individuo nei luoghi pubblici. Questa ├Ę la ragione per cui nessuno di noi pu├▓ andare in giro con il casco integrale o il passamontagna┬╗. Il rispetto della religione, delle credenze va tuttavia garantito? ┬źNon ├Ę una questione religiosa ma di ordine pubblico. La nostra societ├á si fonda sul principio in base al quale l`individuo ├Ę responsabile e nei suoi atti pubblici ├Ę riconoscibile┬╗. Quindi, divieto di ingresso al museo? ┬źC`├Ę una rotta da tenere senza tante discussioni sul foulard, l`hijab, le suore... ognuno fa quello che vuole per├▓ nei luoghi pubblici non ci si vela, e non ├Ę il punto di vista religioso, il simbolismo, eccetera che va chiamato in causa. Io poi lascerei la religione fuori dalla sfera della gestione pubblica e delle regole di convivenza┬╗. Non si rischia di rinvigorire l`intolleranza? ┬źNon ├Ę un problema d`intolleranza. ├ë come se accettassimo le mutilazioni genitali femminili perch├ę fanno parte di una cultura. Noi ci siamo dati delle regole di fondo, e tutto ci├▓ ├Ę spogliato di qualsiasi elemento religioso o di giudizio di valore. Non si gira nudi per strada ma soprattutto non si gira irriconoscibili. Valgono le nostre leggi. Potremmo anche smetterla con le stupidaggini come le impronte digitali ai bambini rom e essere sul serio un po` pi├╣ rigorosi┬╗.





Altri articoli su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Islam e democrazia ] [ Italia ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Islam e democrazia ] [ Italia ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Islam e democrazia ] [ Italia ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info