sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 settembre 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Liberal


UN ANTIDOTO DECISIVO CONTRO LA DEMAGOGIA

Liberal - 5 marzo 2009 di Errico Novi Roma - Parlare di pensioni √® difficile e ieri se n`√® avuta ulteriore prova. Tra i pochi a non demordere c`√® la vicepresidente del Senato Emma Bonino, convinta che di fronte alla crisi sarebbe opportuno non farsi condizionare dai pregiudizi. Governo e Regioni hanno gi√† bloccato 8 miliardi per la cassa integrazione in deroga. Basteranno a tutelare il reddito? Nessuno ha la palla di cristallo e questa crisi non sar√† cos√¨ breve, con molte persone che perderanno il posto di lavoro. Servono strumenti adeguati per proteggerli. E trovo che sia inadeguato, appunto, limitare la platea dei beneficiari degli ammortizzatori sociali varando unicamente interventi in deroga, con una generica disponibilit√† delle Regioni a mettere a disposizione fondi per 1`estensione della Cassa integrazione guadagni: spesso significa coprire solo i lavoratori delle grandi aziende. E gli altri? Non sarebbe utile garantirli proprio con i ricavi di un riassetto della previdenza? Si tratta di milioni di lavoratori di piccole e micro-imprese che costituiscono gran parte del nostro tessuto produttivo, non coperti dalla Cig: un intervento a sostegno anche dei lavoratori del parasubordinato in queste aziende mi sembra pi√Ļ utile per evitare un crollo nei consumi e senza per questo superare, ci dicono gli economisti, gli 8 miliardi vagheggiati da governo e Regioni, anzi... Nell`editoriale di ieri il Corriere della Sera ha sollecitato tutte le parti che invocano una riforma della previdenza a suggerire le modifiche da introdurre. Crede che Radicali, Udc e riformisti del Pd potrebbero fare proposte comuni? Noi Radicali, da tempo immemorabile, siamo favorevoli a un innalzamento dell`et√† pensionabile. Come da nostra tradizione noi andiamo avanti con chi ci sta, senza preclusioni. Dai sindacati e da alcuni settori del Pd arriva un`indicazione netta: eventuali risparmi sulle pensioni vanno destinati ai pensionati. Per quanto riguarda l`attivit√† lavorativa delle donne, √® cos√¨ discontinua che una rete di servizi in grado di assicurare parit√† retributiva e di carriera √® funzionale solo se interviene ben prima dell`et√† della pensione. In generale sindacati e Pd non possono ignorare che l`aspettativa di vita si √® allungata e che il sistema attuale √® insostenibile da tempo: nessun Paese si pu√≤ oggi consentire una spesa sociale dedicata in gran parte alle pensioni invece che ad altri strumenti di protezione del reddito. Sacconi sostiene che in tempo di crisi non bisogna aggiungere insicurezza a insicurezza, e che dunque della riforma previdenziale √® meglio non discutere ora. Guardi che l`equiparazione dell`et√† pensionabile uomo-donna √® un tab√Ļ che forse riusciremo a infrangere solo grazie all`Europa, chi √® contrario lo era pure quando la recessione non aveva ancora dispiegato i suoi effetti e l`economia aveva il vento in poppa. Io dico che quando si prendono iniziative demagogiche come l`abolizione dell`Ici osi accollano sulle spalle degli italiani i debiti di Alitalia c`√® poco da salire in cattedra. La mia impressione √® che, in particolare in questo momento di crisi, varie leve vadano usate: riprendere la lotta all`evasione ma anche non considerare tab√Ļ un intervento sulle pensioni. E magari in momenti di crisi come questo le persone lo capirebbero ancora meglio. C`√® una mezza frenata persino sull`innalzamento per le donne. Almeno tutti riconoscono che si tratta di un atto dovuto vista la sentenza della Corte di Giustizia europea. Ragionevolezza vuole che prevalga la linea portata avanti da Brunetta: cominciare a creare concrete politiche equiparatrici, passare da un apparente dietrofront a un avanti marsh...





Altri articoli su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Economia ] [ Italia ] [ Politiche Europee ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Economia ] [ Italia ] [ Politiche Europee ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Economia ] [ Italia ] [ Politiche Europee ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info