sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 maggio 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Il Messaggero


"SI ALL'EQUIPARAZIONE, MA I RISPARMI VADANO ALLE DONNE"

Il Messaggero - 15 luglio 2009 La Bonino: bisogna dare sostegni concreti alla maternità, no alle polemiche di Umberto Mancini Roma - «Visto che, piaccia o no, c'è un obbligo europeo da rispettare, sarebbe almeno opportuno che i soldi risparmiati dall'aumento dell'età pensionabile delle donne, finissero in un Fondo per dare sostegni concreti alle donne». Emma Bonino ribatte un concetto nido che ha sempre difeso. E come vice presidente del lavoro Senato invita a non fare polemiche sterili sull'equiparazione ormai in dirittura d'arrivo. Piuttosto è meglio pensare al dopo, a come sfruttare - in maniera bipartisan - quella che può essere una opportunità. Onorevole Bonino, visto che alla fine l'equiparazione partirà come gestire al meglio il passaggio? «Bisogna fare di necessità virtù. Lo ripeto da tempo: vista la situazione di estrema difficoltà di accesso nel mercato del lavoro per le donne, la necessità di avere asili nidi, di sostenere la maternità, di aiuti mirati, sarebbe utile mettere da parte le polemiche e pensare ad avviare una riforma del welfare, dando per scontato l'innalzamento graduale dell'età pensionabile per le donne. Da questi risparmi potrebbero scaturire risorse importanti, fondamentali, in una fase economica difficile». Ma fino ad ora il Pd e l'opposizione non hanno avuto una linea definita, anzi.... «A forza di dire che "non si toccano le pensioni" si è evitato un confronto costruttivo. Non si è elaborato un progetto a sostegno delle donne. Il Pd, sbagliando, non ha affrontato la questione». Adesso è troppo tardi? «Temo che ci dovremo fidare del buon cuore del ministro Brunetta che ha parlato di risparmi non piccoli derivanti dall'innalzamento dell'età pensionabile e di un emendamento per destinarli ad un Fondo per le politiche a sostegno delle donne lavoratrici. Bisogna vedere se l'idea piacerà anche al ministro dell'economia Tremonti». Farete un intervento in extremis? «Servono misure di sostegno concreto, di certo lo status quo è indifendibile. Di certo abbiamo perso una occasione per proporre una riforma complessiva del welfare. Adesso dovremo sostenere Brunetta».





Altri articoli su:
[ Economia ] [ Italia ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Economia ] [ Italia ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Economia ] [ Italia ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info