sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 luglio 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Il Messaggero


APPELLO ALLE FIRST LADY PER COMBATTERE LE MUTILAZIONI FEMMINILI

Il Messaggero - 11 novembre 2009 Roma - Si è conclusa ieri a Ougadougou la Riunione ad alto livello "Dal Cairo a Ouagadougou: verso un divieto universale delle mutilazioni genitali femminili (Mgf) "organizzata dal governo dei Burkina Faso e l'associazione radicale "Non c'è Pace Senza Giustizia" (Npsg). La Conferenza è stata inaugurata dalla first lady del Burkina Faso, Chantal Compaorè, e da Emma Bonino, vicepresidente del Senato e fondatrice di Npsg. Hanno partecipato first ladies, ministri, parlamentari e esponenti della società civile provenienti da 15 paesi africani, nonché rappresentanti di organizzazioni internazionali con lo scopo di adoperarsi per un divieto globale delle Mgf, con il sostegno della Cooperazione Italiana. Negli ultimi anni si sono registrati sviluppi positivi nella lotta contro le Mgf grazie agli sforzi di attivisti nonché all`impegno, al più alto livello di alcuni Stati. Tuttavia, la mancanza di legislazioni nazionali efficaci sta ostacolando uno sforzo più coordinato per liberare il continente da questa diffusa violazione dei diritti umani.





Altri articoli su:
[ Africa ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Stop FGM! ]

Comunicati su:
[ Africa ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Stop FGM! ]

Interventi su:
[ Africa ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Stop FGM! ]


- WebSite Info