sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 gennaio 2021 
LunMarMerGioVenSabDom
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Libero


AFGHANISTAN: LA RADICALE EMMA BONINO: "E’ CADUTO UN TABÙ"

Bonn – Nel nuovo esecutivo che reggerà l’Afghanistan ci sono due donne. Oddio, due su trenta non è un granché: ma visti i precedenti, si può dire che sia già una bella vittoria. A Sima samar Wali, del gruppo di Roma dell’ex re Zahir, è stato affidato l’incarico di vicepresidente dell’amministrazione interinale, e a Suaila Siddiqui, indipendente, è stato dato il dicastero della Sanità. Le due donne inizieranno a lavorare il 22 dicembre prossimo, e andranno avanti per sei mesi almeno. Dopo, si vedrà. Proprio da ieri, fino a venerdì, una cinquantina di leader femminili sono riunite a Bruxelles per il primo vertice delle donne afghane dopo la caduta del regime. “Bisogna assicurare fina dall’inizio” che le donne afghane siano “attivamente coinvolte nella ricostruzione delle istituzioni democratiche” del Paese, ha dichiarato Anna Diamantopoulo, commissaria europea per gli affari sociali. “L’ingresso di due donne nel governo di transizione afghano costituito a Bonn segna la fine di un tabù e costituisce un buon punto di partenza per una rapida restituzione di tutti i diritti civili a tutte le donne dell’Afghanistan”, ha commentato Emma Bonino. Che ha inoltre aggiunto: “La decisione presa dai capi delle fazioni armate afghane e dai leader tradizionali è frutto della forte pressione che la comunità internazionale ha saputo esercitare”. Coi piedi per terra è invece restato Dario Fo, per nulla impressionato dalla “svolta” femminista in Afghanistan: “Non dobbiamo lasciarci irretire dalla ciliegina delle due donne nel nuovo governo”.





Altri articoli su:
[ Afghanistan ] [ Nonviolenza ] [ Afghanistan: Donne nel Governo Provvisorio ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ]

Comunicati su:
[ Afghanistan ] [ Nonviolenza ] [ Afghanistan: Donne nel Governo Provvisorio ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ]

Interventi su:
[ Afghanistan ] [ Nonviolenza ] [ Afghanistan: Donne nel Governo Provvisorio ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ]


- WebSite Info