sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 settembre 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Il Corriere della Sera (Ed. Roma)


“L’EUROPA SOSTERRA’ LE PICCOLE IMPRESE” E C’E’ LA LISTA CIVICA

Il Corriere della Sera (Ed. Roma) - 8 febbraio 2010 Bonino: recepire subito i progetti Ue di Francesco Di Frischia Punta sull`Unione europea per le piccole e medie imprese- Sta preparando una lista civica e nel listino vuole inserire “le energie migliori della società». Emma Bonino, candidata del centrosinistra alle regionali, ha partecipato ieri a una manifestazione a Frosinone organizzata dai Giovani socialisti e dalla federazione provinciale del Psi. E oggi viene ufficializzata l`intesa tra lei e la Federazione della sinistra (Prc, Pdci, Socialismo 2000, Lavoro e solidarietà). «L`Unione europea ha appena prodotto un grande progetto per le piccole e medie imprese - annuncia Emma Bonino pensando alla crisi economica -. Siamo un pò lenti a recepire, ma dobbiamo invece accelerare: sono previste possibilità e semplificazioni straordinarie. Ci abbiamo messo tanto tempo a far capire in Europa che il nervo centrale di molti Paesi, certamente tra questi c`è il nostro, sono le piccole e medie imprese». «Noi, "Grande Lazio", possiamo essere un impulso straordinario perché questi progetti siano recepiti subito a livello nazionale. Ma ci sono possibilità immediate di attuazione a livello regionale». Pensando a come dare spazio nel governo dei Regione anche agli altri enti locali, la candidata annuncia: «Tutte le Province del Lazio saranno rappresentate in giunta perché la Regione nel suo insieme può e deve essere competitiva». Infatti la Bonino non accetta che «come purtroppo sembra da parecchie dichiarazioni, anche di esponenti dell`altro schieramento, che la Regione debba essere concepita quasi come un ente al servizio del sindaco di Roma o di Roma in quanto tale». Dopo avere detto nei giorni scorsi «la politica deve uscire dalla gestione della sanità», la candidata ribadisce: «Nel listino penso a presenze di altre parti di società». Poi spiega che sta preparando anche «una lista civica che spero sia anch`essa in grado di aprire alle professioni, alle imprese, che spesso si sono sentite emarginate forse per una eccessiva presenza dei partiti». «Le energie migliori della società civile devono essere rappresentate - fa notare -. Bisogna aprire dai partiti verso la società e chiamare a raccolta, non solo nella campagna elettorale ma anche nella gestione successiva, spezzoni di società, esponenti del mondo imprenditoriale, del volontariato, delle cooperative, perché si riprenda il senso della "res publica", che appartiene a tutti». E anche a Frosinone Emma Bonino ribadisce l`invito a «non attaccare i manifesti negli spazi illegali: non imbrattiamo i muri, ma addobbiamo le nostre finestre».





Altri articoli su:
[ Italia ] [ Politiche Europee ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Italia ] [ Politiche Europee ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Italia ] [ Politiche Europee ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info