sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 novembre 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Il Messaggero


BONINO: “RENATA DICE NO AL NUCLEARE? POTEVA SPIEGARLO A BERLUSCONI…”

Il Messaggero - 12 febbraio 2010 di Mauro Evangelisti Emma Bonino, candidata del centrosinistra alla presidenza della Regione Lazio, va all`attacco. In primis, sul nucleare. Nei giorni scorsi la Bonino era stata perentoria: no alle centrali nucleari, sono antieconomiche. Ieri è arrivata anche la presa di posizione della sua avversaria, Renata Polverini, che ha spiegato «nel Lazio non serviranno centrali nucleari». Emma Bonino ha ironizzato: «Scopro ora che la Polverini non vuole il nucleare. E fantastico. Nella cena dell`altra sera all`Eur però glielo poteva pure dire a Berlusconi. Magari sarebbe stato contento». Emma Bonino ha parlato di nucleare nel corso di un incontro, ieri sera, con i partiti della sinistra alla Casa delle culture di Trastevere. Ed è stata ancora più tagliente su questo tema, sottolineando che il centrodestra al governo le vuole, il centrodestra che vuole governare le regioni, Lazio compreso, non le vuole: «Zaia, candidato nel Veneto, non le vuole, le altre regioni non le vogliono, ma il governo sì. Non si sa dove il governo di centrodestra vorrà metterle, forse nelle regioni dove non governa». Ieri però la candidata del centrosinistra ha ripreso anche una battaglia risolto cara ai Radicali e focalizzata soprattutto su Roma. dove manifesto selvaggio in occasione di ogni competizione elettorale è quasi un regola: le affissioni abusive e le sanatorie con le quali ciclicamente i partiti si autoassolvono. In questo caso la sanatoria sarà addirittura preventiva. Spiega la Bonino: «Nel "rnilleproroghe" in discussione al Senato c`è un emendamento della Lega per abolire le multe per i manifesti abusivi per un valore di 100 milioni di curo. Si sono inventati una proroga con anticipo fino al maggio 2010. Si tratta di un condono preventivo e una moratoria sul passato. Certo. una formula giuridica innovativa. Sono contraria»: Intanto, oggi parte ufficialmente la campagna elettorale del Partito democratico di Roma a sostegno della candidatura di Emma Bonino. L`appuntamento è alle 18 al Teatro Vascello in via Giacinto Carini 78. con la candidata, Nicola Zingaretti ed Esterino Montino. Spiega Marco Miccoli, coordinatore -della campagna elettorale del Pd di Roma: «Sosteniamo con tutte le energie Emma Bonino. Le iniziative incontrano un entusiasmo straordinario, sia da parte dei nostri militanti che dei cittadini. Sempre più romani, infatti, mostrano la loro preoccupazione all`idea che la destra che sta rovinando Roma possa tornare alla Regione. Sono già bastati l`indimenticabile buco nella sanità di Storace e le promesse elettorali mai mantenute di Alemanno». Meno entusiasmo nel sostegno alla Bonino di Dario Franceschini, ex segretario del Pd: «Io avrei fatto una scelta diversa da Emma Bonino per la candidatura alla presidenza della Regione Lazio. Ora però che il partito ha scelto, la sosterrò lealmente».





Altri articoli su:
[ Economia ] [ Energia ] [ Italia ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Economia ] [ Energia ] [ Italia ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Economia ] [ Energia ] [ Italia ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info