sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 novembre 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Il Corriere della Sera


PD SCONTENTO. BINDI: SLEALE, HO SEMPRE PIUÔÇÖ DUBBI

Il Corriere della Sera - 23 febbraio 2010 E il segretario: garanzie dai Radicali? Non ne ho. Magari ├Ę una strategia per avere pi├╣ voti di Monica Guerzoni Roma - Alle otto di sera Rosy Bindi ├Ę in viaggio da Milano a Roma, risponde al cellulare e non nasconde la preoccupazione per le ultime mosse dei radicali. ┬źLe perplessit├á che ho sempre avuto sul nome che abbiamo scelto ora crescono - ammette la presidente del Pd - Io speravo che, accettata la candidatura da parte dell`intera coalizione, Emma Bonino non approfittasse della sua posizione per fare le battaglie radicali. Invece ne sta approfittando. E questo non ├Ę accettabile┬╗. Lo slogan della leader radicale dice ┬źti puoi fidare┬╗. Lei si fida ancora, presidente Bindi? ┬źDella Bonino come donna di governo s├Č, ci si pu├▓ fidare. Ma la sua lealt├á ├Ę gi├á venuta meno┬╗. Si dice che il Pd non abbia aiutato i radicali a raccogliere le firme... ┬źNon capisco perch├ę dovremmo aiutarli dove sono candidati contro di noi - chiude la vicepresidente della Camera - E se proprio hanno bisogno del nostro aiuto per autenticare le firme, non sia Emma a portare avanti la battaglia. Lei si concentri nel Lazio┬╗. Nel Pd pochi lo dicono, ma tanti la pensano come la presidente del partito. Ieri il ┬źcaso-Bonino┬╗ ├Ę esploso con forza al coordinamento politico, il ┬źcaminetto┬╗ con i dirigenti convocato a tarda sera da Bersani: assenti Bindi e D`Alema, relazione introduttiva affidata al vicesegretario Enrico Letta e cattolici in pieno tormento, al punto che pi├╣ d`uno avrebbe suggerito di cambiare candidato in zona Cesarini. Ieri Pierluigi Bersani ha lanciato i candidati presidenti di tutte le regioni. Nichi Vendola ha strappato ovazioni e Agazio Loiero ha annunciato che ├Ę pronto a rinunciare alla ricandidatura in Calabria nel caso in cui, tra due giorni, ┬źun giudice terzo┬╗ dovesse emettere una sentenza di condanna nei suoi confronti. Ma lei, Emma Bonino, ha lasciato vuota la sua sedia al teatro Alibert. E sui muri di Roma, a inasprire l`imbarazzo e la preoccupazione dei democratici, sono rimasti i manifesti che annunciavano l`evento ┬źBuone regioni┬╗, dove il nome di Emma Bonino segue ├á ruota quello di Pierluigi Bersani. Eppure il segretario si mostra tranquillo. 0 quasi. ┬źLa Bonino si ritira? No, assolutamente. Non mi risulta┬╗, risponde a margine dell`iniziativa, confermando che la linea ├Ę disinnescare la mina radicale appoggiando, nel merito, lo sciopero della fame e della sete. Dal palco Bersani aveva giustificato l`assenza della sfidante di Renata Polverini in quanto ┬źimpegnata in una battaglia a cui bisogna dare ascolto┬╗. Ma pi├╣ tardi, lasciando la sala, il leader ammette le difficolt├á con gli alleati. ┬źGaranzie dai radicali? Io non ne ho - rivela con un filo di inquietudine Bersani -. Ma Emma ha preso un impegno┬╗. Si dice che, da quando ha iniziato lo sciopero, la Bonino sia in calo nei sondaggi... ┬źQuali sondaggi? E se invece fosse tutta una strategia per guadagnare voti? - prova a scherzare il segretario - Comunque, gli italiani conoscono la Bonino e sanno che non rinuncia alle sue battaglie┬╗. Le dispiace che abbia dato forfait alla presentazione dei candidati? ┬źNon c`era neanche Errani...┬╗. Sdrammatizza, Bersani. Ma non tutti nel partito la prendono con filosofia. Beppe Fioroni, che tra i primi ha ┬źspinto┬╗ la candidatura della Bonino, adesso ├Ę per la linea dura: ┬źE totalmente inopportuno dal punto di vista politico che, chi ha la rappresentanza del tutto, si candidi contro il tutto. Bene le liste radicali, ma la Bonino non pu├▓ essere capolista┬╗. E lo sciopero della fame? ┬źGli elettori non ci capiscono - critica Fioroni - Perch├ę non di solo pane vive l`uomo┬╗. Marco Follini, che ha disertato il coordinamento, non ha difficolt├á a dire come la pensa: ┬źTrovo che lasciar correre la Bonino a briglie sciolte, senza governare la situazione, sia un errore politico da matita blu┬╗. Dario Franceschini ha espresso in diverse sedi la contrariet├á alla candidatura della leader radicale, ma fino al voto mantiene l`impegno preso con Bersani a ┬źsostenerla lealmente┬╗. E per spirito di squadra preferisce tacere Pierluigi Castagnetti, tra i primi a esprimere dubbi e contrariet├á. Ma i ┬źpopolari┬╗ del Lazio sono furiosi e meditano iniziative clamorose: una fiaccolata, o un contro-sciopere; della fame, per protestare contro la Bonino capolista.





Altri articoli su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ Nonviolenza ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ Nonviolenza ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ Nonviolenza ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info