sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 novembre 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Il Messaggero


“MAI SFIORATI, NEANCHE CON UN DITO”

Il Messaggero - 2 marzo 2010

Il rappresentante denunciato per violenza da Milioni: “Mi sono solo sdraiato a terra”

Un non violento denunciato per violenza, come si sente?

Diego Sabatinelli, 40 anni, da 15 militante radicale, dipendente comunale, l'uomo che avrebbe sbarrato l'accesso ai rappresentanti del Pdl impendendo di fatta la presentazione della loro lista si inette sulla difensiva. «Mai sfiorati, neanche con un dito. Non sono un palestrato e neanche un colosso. Per la verità sono piuttosto esilino».

Sta di fatto che il partito più votato nel Lazio non è riuscito a presentare la lista.

«Problema loro. Chi doveva presentarla s'è allontanato con un faldone sotto il braccio fuori dall'ufficio elettorale. Quando sono ritornati erano le 12.45, ben 45 minuti dopo la chiusure».

Lei si è sdraiato a terra.

«E questa lei la chiama violenza? II magistrato era già presente e aveva ordinato ai carabinieri e alla polizia di schierarsi per non far entrare più nessuno. Nel frattempo gli impiegati continuavano a entrare e uscire. non volevamo che ci fosse un passaggio di carte. E noi da terra riuscivamo a vedere quello che succedeva».

Si è sdraiato a terra per controllare. E un pò bizzarro, non trova?

«Forse. E’ stato anche un gesto simbolico, è durato qualche minuto. Ma un gesto di non violenza, non abbiamo aggredito nessuno. Noi per settimane abbiamo denunciato l'impossibilità materiale di presentare le liste. La Bonino che ha fatto lo sciopero della fame e della sete è stata anche sbeffeggiata per questo. Adesso capita a loro e si accorgono sulla loro pelle cosa vuol dire».

Li ha visti cancellare i nomi dalle liste o adoperare il bianchetto?

«No. Io no. Ma ho sentito i socialisti che dicevano di averli visti. È un'operazione per sviare l'attenzione dei loro elettori su qualcosa che è successo al loro interno. La verità deve venire da loro, dai dirigenti del Pdl, un segno di rispetto nei confronti dei loro elettori».

Sono volati calci e pugni?

«Macchè! C'è un filmato, guardetelo. Hanno cambiato una giustificazione dietro l'altra. Il panino. l'aggressione. la figlia con la febbre. Ci manca solo che dicano che sono arrivati gli extraterrestri radicali a portarseli via».

 





Altri articoli su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ Nonviolenza ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ Nonviolenza ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ Nonviolenza ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info