sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 maggio 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> L'UnitĂ 


GIOVEDI UN'INIZIATIVA PER I DIRITTI DEI CECENI

ROMA – Una iniziativa “per la libertà e il rispetto dei diritti umani del popolo ceceno” e per dire “no ad ogni forma di terrorismo” è stata indetta per giovedì prossimo a Roma dal sindaco di Roma Walter Veltroni con Emma Bonino, Rocco Bottiglione, Piero Fassino, Francesco Rutelli e Gustavo Selva dopo l’appello di Adriano Sofri. L’iniziativa pubblica si terrà alle 16 in Campidoglio nella sala Pietro de Cortona. L’appello lanciato da Sofri, fa sapere in una nota il Comune di Roma, intende sollecitare le coscienze del mondo politico e l’opinione pubblica sulla “tragedia russo-cecena, spesso dimenticata o sottaciuta, e comunque difficilmente presente nell’agenda del dibattito politico”. L’iniziativa vuole essere un primo momento di lancio di un’ampia mobilitazione per la libertà in Cecenia. Già il 25 maggio scorso Veltroni aveva annunciato che Roma avrebbe raccolto l’appello di Sofri per la Cecenia. Tutte le volte che nel mondo ci sono state violazioni dei diritti dei popoli e dei cittadini, ogni volta che si è scatenata la violenza del terrorismo e dell’estremismo, aveva detto il primo cittadino, “Roma ha risposto senza esitazioni, schierandosi in difesa dei valori umani e del diritto internazionale, per la pace, per il dialogo e per una dura condanna di ogni forma di terrorismo”. “Sarà così – aveva assicurato – anche per il popolo ceceno, sottoposto da anni a una dura repressione”. Il 20 maggio scorso Adriano Sofri aveva lanciato dalle pagine di una grande quotidiano la proposta di una grande manifestazione per i diritti della Cecenia e contro la guerra russo-cecena. L’ex direttore di Lotta Continua era stato poi protagonista di un pesante scambio di vedute, attraverso le pagine del quotidiano, con il ministro degli Esteri russo, Igor Ivanov. All’invito di Sofri, peraltro raccolto da molte personalità politiche italiane, di organizzare una grande manifestazione di solidarietà con il popolo ceceno, il governo russo aveva risposto rimproverando a Sofri di operare a beneficio del terrorismo internazionale.





Altri articoli su:
[ Unione Europea ] [ Cecenia ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ]

Comunicati su:
[ Unione Europea ] [ Cecenia ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ]

Interventi su:
[ Unione Europea ] [ Cecenia ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ]


- WebSite Info