sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 ottobre 2020 
LunMarMerGioVenSabDom
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Il Corriere della Sera (Ed. Roma)


"VOGLIO L'AUTO BLU, MA CON TRASPARENZA"

Il Corriere della Sera (Ed. Roma) - 18 marzo 2010

Bonino contro i privilegi dei consiglieri regionali: "Il vitalizio a 55 anni grida vendetta"

Emma Bonino contro la casta del Lazio: «Ci sono alcuni aspetti che gridano vendetta come i consiglieri regionali che prendono un vitalizio a partire dai 55 anni e non sono adeguati agli stipendi dei parlamentari che lo prendono molto più tardi». Per questo, dite la candidata del centrosinistra alla presidenza della Regione, «sto pensando alla creazione di un assessorato alla Trasparenza rafforzato politicamente e alle dipendenze del governatore». L'obiettivo è quello di far tornare un poco di fiducia nei cittadini: «Una formula per cercare maggiore trasparenza nella politica, per questo vorrei che l'assessorato alla Trasparenza fosse direttamente legato al presidente della Regione, magari accorpato ad altri assessorati come Formazione e Lavoro, Innovazione e Ricerca. In tutto ciò non c'è nulla di vessatorio, ho solo copiato le buone pratiche dall'estero». Dal suo punto di vista, «la trasparenza credo sia obbligatoria come l'onestà e servirà anche a-ridurre le spese». E a chi le fa notare che, da presidente del Lazio, avrebbe diritto all'auto blu, Emma Bonino sorride e risponde: «Certo che la voglio, e anche con l'autista perché non possono perdere due ore a cercare un parcheggio. Non è tanto una questione di andare in autobus o a piedi ma lo ripeto, di rendere tutto trasparente e, pubblico». Bonino critica il Campidoglio: «L'individuazione di una nuova discarica per la capitale in alternativa a Malagrotta, oggi in regime di proroga, spetta al Comune. Sono convinta che comunicherà la sua scelta dopo le elezioni: una vicenda che assomiglia a quella del nucleare». Sul pericolo di una nuova Malpensa nel Lazio: «Non si possono fare gli aeroporti sulla base di quello che dice e decide Ryanair. Ciampino è fuori legge ma i cittadini hanno anche costruito dove non si poteva e non si doveva. Il governo ha poi fissato l'aeroporto low cost a Viterbo. Speriamo non sia una nuova Malpensa». Se sarà eletta, Bonino promette: «Voglio in giunta rappresentanti di tutte le province con portafogli di rilievo. I cittadini sapranno così a chi rivolgersi o chi rincorrere». Massimiliano Smeriglio, assessore al Lavoro della giunta Zingaretti, approva: «Bene la proposta Bonino di riunire anche alla Regione Lazio le deleghe del lavoro e della formazione. L'esperienza dell'assessorato unico maturata in questa giunta e fortemente voluta dal presidente Zingaretti, ci ha permesso infatti di costruire in questi 2 anni una rete di servizi con una visione a 360 gradi». Riccardo Milana accusa il Pdl sul pasticcio delle liste: «Cinque anni di stipendio di un impiegato e qualche poltrona ben pagata con i soldi dei cittadini per consolare i candidati del Pdl esclusi dalla competizione elettorale a Roma. Questo il premio di Berlusconi e Alemanno ai pasticcioni».

 





Altri articoli su:
[ Italia ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Italia ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Italia ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info