sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 ottobre 2020 
LunMarMerGioVenSabDom
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Il Messaggero


IL FOCUS 5/PICCOLI NEGOZI, SOGGETTI DA RIVITALIZZARE

Il Messaggero - 20 marzo 2010

1) Come pensa che la Regione possa regolare efficacemente l'apertura di nuovi centri commerciali nel Lazio, dopo il boom registrato da queste strutture negli ultimi anni?

2) Intanto i piccoli negozi, nelle città e nei paesi del Lazio, e i mercati rionali vivono un momento di gravi difficoltà economiche. Come si può fare per aiutarli concretamente a superare la crisi?

3) Tante polemiche sono state suscitate quest'anno, tra i commercianti, dalla data d'inizio dei saldi, anticipata al 2 gennaio. Pensa di intervenire sulle norme regionali che regolano le svendite?

4) Il Campidoglio si è spesso lamentato della legge regionale che impone di compensare gli ambulanti spostati da un sito di pregio, come le piazze storiche di Roma, con siti di uguale valore. Pensa di modificare le norme sul commercio ambulante?

Risponde Emma Bonino

1) Credo che si debba intervenire rigorosamente sul tema della localizzazione dei grandi centri commerciali il cui sviluppo selvaggio soffoca la piccola e media impresa del commercio. La Legge 33/99 necessita di essere aggiornata perché queste dinamiche vanno governate e quindi si deve poter pensare, anche coraggiosamente, di fermarsi a riscrivere le regole.

2) Intervenendo con una politica di ulteriore facilitazione dell'accesso al credito, rafforzando il ruolo di Banca Impresa Lazio ma anche rendendo permanente il Comitato straordinario per il Credito che ha già lavorato intensamente, un punto di forza della strategia anti-crisi della Regione. Le difficoltà economiche colpiscono il settore delle Pmi e del commercio, tra i più vitali del Lazio. Si deve pensare per gli operatori di aree pubbliche a un piano di riqualificazione e rilancio dei mercati. La Regione può fare molto, dal punto di vista normativo e del supporto agli investimenti delle imprese. E' importante continuare a investire nei centri commerciali naturali, forma innovativa tra quelle sostenute dalla Regione per promuovere il commercio di vicinato. Va affrontata la questione delle locazioni, con un apposito osservatorio: il problema esiste per il commercio di vicinato e per i piccoli negozi nei centri commerciali.

3) Quello che è accaduto quest'anno non dovrà ripetersi e dovremo tornare a una regolamentazione condivisa. L'obiettivo è quello di far tornare i saldi alla loro funzione più autentica, tanto al servizio dei consumatori quanto del sistema del commercio.

4) Va trovato un punto di equilibrio in una materia tanto delicata, per salvaguardare da una parte il decoro delle città e dall'altra attività economiche che hanno alle spalle una storia e un radicamento profondo nelle diverse realtà territoriali. Come in tanti altri ambiti, questo tema ha bisogno di regole certe. E le regole devono valere per tutti. Noi vogliamo dare , opportunità a tutte le microimprese, anche a quelle degli  ambulanti, ma in un quadro normativo chiaro, che non lasci spazio a fenomeni di abusivismo. Si tratta di una battaglia di legalità che deve colpire soprattutto la criminalità organizzata, che opera con forza in questi ambiti. Lo dico e lo ripeto: la legalità aiuta l'impresa e crea lavoro.

 





Altri articoli su:
[ Italia ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Italia ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Italia ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info