sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 ottobre 2020 
LunMarMerGioVenSabDom
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Il Manifesto


I RADICALI OCCUPANO VIALE MAZZINI

Il Manifesto - 26 marzo 2010

Sit-in alla Rai, i deputati entrano e restano. Ed Emma Bonino telefona a Masi

“Fra un po` Berlusconi occuperà anche lo spazio dedicato alle previsioni del tempo e magari passerà gli ultimi giorni di campagna elettorale citofonando a tutti gli italiani». Aveva cominciato così ieri Emma Bonino, quasi scherzando, anche se i dati snocciolati erano da prendere assai seriamente «Il premier - secondo la candidata alla presidenza del Lazio - ha lanciato una forsennata offensiva. Dal 21 al 24 marzo ha occupato il32% del Tg1, il 22% del Tg2, il 16% del Tg3, il 56% del Tg5, 1`81% di Studio Aperto. Senza considerare che ha imperversato quasi per tutto il tempo sul Tg4. Tra l`altro ha partecipato a programmi mattutini su tutte le reti». Quindi un appello ai suoi e la convocazione di un sit-in davanti alla sede della Rai «per manifestare contro lo squilibrio dell`informazione». Sit-in che «va in onda» ad oltranza davanti ai cancelli di viale Mazzini e che vede tra i partecipanti numerosi candidati in corsa per le regionali: «Abbiamo chiesto un incontro con il presidente della Rai Paolo Garimberti e siamo in attesa di una risposta», spiega in un primo momento il senatore Vincenzo Vita. E l`attesa è stata premiata perché a fine serata una delegazione dei manifestanti è stata ricevuta dal presidente della Rai Paolo Garimberti. «Gli abbiamo sottoposto i dati forniti oggi sia dai radicali sia dall`Agcom - ha riferito ancora Vincenzo Vita - sottolineando che in queste ore così delicate e decisive serve equilibrio. Il presidente della Rai ci ha ringraziato e risposto che prendeva atto e che ne avrebbe parlato con chi di competenza». Ed è il parere dei «chi di competenza» che, asserragliati dentro gli uffici Rai, hanno deciso di aspettare alcuni componenti radicali della delegazione - della quale oltre a Vita facevano parte Rita Bernardini, Matteo Mencacci, Maurizio Turco ed Elisabettaa Zamparutti - che hanno occupato la sede dì viale Mazzini. «Aspettiamo una risposta - dice Rita Bernardini - perché persino nelle ultime ore di campagna elettorale riscontriamo lo stesso andazzo antidemocratico di sempre». E ad informare il direttore Masi della presenza della delegazione radicale all`interno degli uffici Rai è stata la stessa Emma Bonino arrivata a viale Mazzini intorno alle 22. Lui, pare, non ne sapesse niente nonostante il dispiegamento di forze di polizia che agli occupanti ha persino impedito l`accesso ai bagni.

 





Altri articoli su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info