sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 ottobre 2020 
LunMarMerGioVenSabDom
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Il Messaggero


BONINO: BERSANI SI E' IMPEGNATO, ALTRI NO. HO AVUTO CONTRO BERLUSCONI E BAGNASCO

Il Messaggero - 1 aprile 2010

"Dal premier e dai vescovi un'offensiva mediatica senza contraddittorio

di Mauro Evangelisti

La battuta pi√Ļ bella √® di Marco Pannella: ¬ęOrmai Berlusconi √® diventato come Paolini, avete presente no? il disturbatore televisivo che compare ovunque sullo sfondo. Ecco Silvio √® cos√¨, √® ovunque...¬Ľ. Emma Bonino, al suo fianco, ripete: ¬ęMa di cosa stiamo parlando? Dicono che dovevo andare di pi√Ļ nei paesi delle altre province del Lazio, nei mercati rionali. A parte che io ci sono andata, ma tu puoi prendere anche la residenza a Rocca Cannuccia, ma non basta se gli altri stanno continuamente in televisione. Si sottovaluta la forza di chi compare senza sosta nei telegiornali. Pubblici e privati. Pensate a dieci minuti di telefonate nei programmi tv, senza contraddittorio; e alle tribune politiche relegate alle 9.30 del mattino, altro che prima serata. Ma vi rendete conto?¬Ľ. La giornata finisce, nel tardo pomeriggio, con un brindisi di ringraziamento alla sede del comitato elettorale della Bonino a Trastevere, per ringraziare chi si √® impegnato anche nella sconfitta. Il dato politico √® che ci sono anche Pier Luigi Bersani e Nicola Zingaretti. E sembra di sentire l'eco delle parole di qualche ora prima. nella conferenza stampa della Bonino nella sede dei Radicali: Bersani si √® impegnato molto, altri no. Bilancio della campagna elettorale, i Radicali diffondono i dati che, secondo loro, dimostrano l'occupazione del presidente del Consiglio e del Pdl di telegiornali pubblici e privati. Emma Bonino, che probabilmente non andr√† in consiglio regionale, avverte: tutto il resto √® secondario. Ma non comprende che proprio su una di quelle ragioni secondarie si scatener√† il dibattito: l'impegno del Pd nel Lazio, chi ha remato e chi √® rimasto a guardare. A domanda risponde: ¬ęChe ci fossero parti del Pd che non erano soddisfatte della mia candidatura era noto e non lo hanno mai nascosto. Evidentemente chi non lo era, non si √® speso molto. L'impegno del gruppo Bersani √® stato comunque deciso e generoso. Altri non hanno fatto lo stesso e lo hanno detto apertamente. Io ho fatto una campagna elettorale generosa, ma per me, per quanto riguarda l'analisi, questo √® secondario, √® solo un corollario¬Ľ. Aggiunge: ¬ęNon ho mai detto che il Pd mi ha lasciato sola. Io non mi sono autocandidata. ero la candidata della Lista Bonino-Pannella. Nicola Zingaretti, a cui il Pd aveva dato mandato esplorativo, mi telefon√≤ e mi annunci√≤: "Dir√≤ al partito che o scende in campo un big nazionale oppure chieder√≤ di appoggiare la sua candidatura"¬Ľ. Ma √® sul corollario, sulla minoranza del Pd che non avrebbe remato con sufficiente energia, che si √® dipanato il gioco delle reazioni. Luigi Zanda, vicecapogruppo del Pd in Senato: ¬ęPer quanto mi riguarda, io ho sostenuto Emma. Bonino come ho potuto. Non dico che le sue siano accuse ingenerose, √® vero che qualcuno pu√≤ essersi speso meno, ma io ho visto un grande impegno¬Ľ. Marco Follini: ¬ęDirei che √® arrivato il momento di dire basta. Lasciamo calare il sipario sulla campagna elettorale e guardiamo avanti¬Ľ. E allora meglio tornare alla motivazione regina della sconfitta, con Pannella che nella conferenza stampa ripete: ¬ęContro la Emma si sono scatenati due stati: il presidente del consiglio dello Stato Italiano e il Vaticano...¬Ľ. La nota con i dati diffusi dai Radicali spiega: ¬ęEmma Bonino, candidata presidente alla Regione Lazio, oggetto di ripetuti attacchi diretti e indiretti - da parte del presidente Berlusconi e del presidente della Conferenza episcopale Bagnasco dopo il primo marzo non ha avuto neanche un secondo sul Tgl, 34 secondi sul Tg2 e 40 secondi sul Tg3¬Ľ. I dati dei Radicali esaminano il periodo chiave (21-26 marzo) della campagna elettorale e gli interventi in voce nelle edizioni principali dei Tg: il centrodestra va dal 62 per cento del Tg l al l'86 per cento del telegiornale di Italia Uno; il Pd dal 17 per cento del Tgl al 24,5 del Tg3. Bonino-Pannella si ferma a "zero tituli" nel Tg4 e nel tg di Italia Uno, mentre al Tg 1 va all'1,7 percento. Per Berlusconi, infine, c'√® il 22,7 per cento del Tgl, il 17,3 del Tg2, il 73,65 del Tg 4, l'85,3 d√¨ Italia 1. Emma Bonino: ¬ęNegli altri paesi non si √® mai visto intervenire Gordon Brown, Sarkozy o il Papa. Qui invece c'√® la presenza di Berlusconi su tutte le tv. Ma di che stiamo a parlare? Ho avuto l'impressione che ad un certo punto non avevo di fronte la Polverini, ma un'alleanza tra Berlusconi e Bagnasco. Questo sarebbe anche legittimo se uno avesse la possibilit√† di replicare, ma il dramma √® che √® stato tutto a senso unico, un'offensiva mediatica, senza contraddittorio. Noi continueremo nella battaglia per le regole e la legalit√†: l'intero processo elettorale e preelettorale √® stato totalmente illegale. L'intera legge elettorale √® stata violata da Comuni, autenticatori e servizio pubblico Rai¬Ľ. Sul voto cattolico: ¬ęLa mobilitazione delle gerarchie clericali su una citt√† come Roma ha meno presa. Ne ha di pi√Ļ nei paesini dove il controllo √® pi√Ļ forte¬Ľ.





Altri articoli su:
[ Italia ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Italia ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Italia ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info