sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 giugno 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> La Repubblica


LA RAI APPROVA L'OSSERVATORIO DONNE

La Repubblica - 19 maggio 2010

Un emendamento per tutelare l'immagine della donna in tv: la Commissione di vigilanza della Rai ha approvato l'istituzione di un Osservatorio che servir├á a monitorare nella programmazione Rai la rappresentazione distorta della figura femminile. Il progetto era partito dalla radicale Emma Bonino che insieme all'associazione "Pari o dispare" e a un vasto e trasversale arco di donne impegnate nella politica, nel giornalismo e nella cultura (tra cui Tiziana Ferrario, Myrta Merlino, Miriam Mafai, Mimosa Martini oltre a Gabriella Cims e Pina Nuzzo dell'Udi) avevano proposto di creare un Osservatorio indipendente per monitorare la presenza femminile in tv ridotta a ruoli fissi: velina, "pupa", cuoca a tutte le ore o vittima di violenza. Bonino, che ha voluto ┬źdire basta agli stereotipi che offrono un'immagine riduttiva, spesso distorta e offensiva del genere femminile┬╗, ├Ę soddisfatta: ┬ź├ł un primo passo per impostare una nuova rappresentazione delle donne in tv e monitorare una corretta immagine che risponda alla realt├á delle donne in Italia┬╗. L'emendamento ├Ę stato sottoscritto da oltre 70 parlamentari di tutti gli schieramenti politici.





Altri articoli su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info