sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 settembre 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> La Repubblica (Ed. Milano)


"SE IL PROGETTO SALTA SARA' UNA FIGURACCIA PER TUTTA L'ITALIA"

La Repubblica (Ed. Milano) - 25 luglio 2010

di Oriana Liso

Il 31 marzo del 2008 era a Parigi,¬†a lottare per conquistare¬†voto su voto la vittoria di Milano¬†per Expo 2015. Oggi, davanti¬†allo stallo, alle lotte peri terreni, ai¬†ritardi, la senatrice radicale Emma¬†Bonino √® preoccupata quanto¬†incredula: ¬ęNon vorremo mica¬†fare anche questa figuraccia? Come¬†se a livello internazionale non¬†ne avessimo gi√† fatte abbastanza.¬†Se Expo si blocca non ne risente¬†solo l'immagine di chi litiga, ma di¬†tutta l'Italia¬Ľ.

Senatrice Bonino, come ricorda quella vittoria?

¬ęCome il frutto di un grandissimo¬†impegno comune, una campagna¬†sostenuta in pieno dal governo¬†Prodi e dall'allora ministro¬†degli Esteri D'Alema, nonostante¬†la Lombardia e Milano avessero¬†un altro colore politico. Questo a¬†riprova del fatto che quando c'√®¬†un grande obiettivo si pu√≤ lavorare¬†in squadra e portare a casa il risultato¬Ľ.

I fasti della vittoria sembrano lontani. A Milano si litiga ancora per decidere come acquisire i terreni su cui sorgerà l'Esposizione, volano schiaffi tra Formigoni e la Moratti. 

¬ęNon voglio e non posso dare¬†pagelle, ma posso dire che per Expo¬†ho lavorato molto bene con il¬†sindaco Moratti. Oggi dovremmo¬†gi√† essere nella fase in cui si parla¬†solo del tema dell'evento, e non¬†ancora di terreni. Expo pu√≤ essere¬†una grande occasione per tutto¬†il Paese, si pu√≤ discutere se farlo in¬†un modo piuttosto che in un altro,¬†tradizionale o innovativo. Ma con¬†tutta evidenza si sono arenati ben¬†prima di arrivare apensare a questi¬†aspetti¬Ľ.

Non sono mancate le polemiche, finora. Come le ha seguite da Roma?

¬ęPrima le grane sulla possibile¬†nomina del braccio destro della¬†Moratti, Glisenti, poi il fiume di¬†critiche sul doppio incarico dell'onorevole¬†Stanca, poi l'irritazione¬†della presidente Bracco: anche¬†a livello di immagine non ne escono¬†bene. E i giornali italiani - forse qualcuno lo dimentica - li leggono¬†anche all'estero, e si formano¬†un'opinione di conseguenza¬Ľ.

Ad ottobre il Bie vuole una soluzione sui terreni. E chiede che non venga toccato il dossier di candidatura. 

¬ęL'Italia, di solito, sa fare miracoli¬†solo quando intravede l'orlo¬†del baratro, purtroppo il concetto¬†di programmazione non √® nella¬†nostra cultura. Detto questo, mi¬†sembra che si sia ormai in zona¬†Cesarini: l'Expo √® ancora salvabile,¬†ma solo se si riforma lo spirito¬†di squadra. Senza toccare il dossier,¬†perch√© quello che ho "venduto"¬†in giro per il mondo e che √®¬†stato approvato dal Bie mi sembrava¬†ben fatto¬Ľ.

Appunto: come avete fatto, due anni fa, a fare squadra tra mille differenze? Oggi litigano anche due istituzioni dello stesso colore politico.

¬ęCe l'abbiamo fatta perch√©¬†guardavamo all'obiettivo, sapevamo¬†che l'Expo poteva essere¬†un'occasione di ripresa per l'Italia,¬†che ne ha bisogno:la risorsa da¬†sfruttare √® l'export, non possiamo¬†risollevare l'economia solo con i¬†consumi interni, quindi l'attenzione¬†alle imprese straniere √® fondamentale.¬†Expo √® una vetrina¬†anche per questo, non possiamo¬†renderla poco attraente. Il discorso¬†vale anche per i finanziamenti:¬†quelli pubblici servono, ma la¬†grande sfida √® trovarne dai privati.¬†Con questi rallentamenti, quale¬†imprenditore sar√† disposto a¬†investire?¬Ľ.

C'è un'altra possibilità: rinunciare ad Expo. Da Tremonti a Bossi, c'è chi non ha molto entusiasmo per questo evento. 

¬ęA loro e a chiunque sia iscritto¬†al partito dei disfattisti - o di chi¬†finora non si √® impegnato, come il¬†premier Berlusconi - dico due¬†cose. Primo: √® tardi, e non credo¬†che Smirne, se anche i regolamenti¬†lo consentissero, sarebbe¬†disposta a rientrare in gioco. Ma¬†soprattutto: la nostra credibilit√†¬†internazionale non ha gi√† subito¬†abbastanza colpi? Io non credo ci¬†serva anche la rinuncia ad Expo¬†per consolidare una fama di inaffidabili¬Ľ.





Altri articoli su:
[ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Italia ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Italia ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Italia ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info