sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 novembre 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Il Tempo


"PRIMI RISULTATI, MA LA TRASPARENZA E' ANCORA A RISCHIO"

Il Tempo - 16 marzo 2011

La battaglia dei Radicali

A un anno dalla prima campagna sulla trasparenza nelle spese e nella gestione di Camera e Senato i Radicali tornano a fare i conti in tasca al Parlamento aggiornando i dati su consulenti e collaboratori di Montecitorio e pubblicando, per la prima volta, contratti e convenzioni stipulati da Palazzo Madama. ┬źIl Paese - dice la radicale Emma Bonino, vicepresidente del Senato - ha bisogno di uno choc di trasparenza che ├Ę possibile solo se si rendono accessibili a tutti i dati┬╗. L'iniziativa si chiama, emblematicamente, ┬źOnorevoli Wikileaks┬╗: sul sito dei Radicali ├Ę gi├á possibile consultare alcuni contratti digitalizzati sottoscritti dal Senato. ┬źIl nostro lavoro - spiega la deputata Rita Bernardini - deve fare i conti con enormi resistenze. L'anno scorso, ad esempio, il presidente della Camera ha dovuto ordinare ai Questori di darci quello che chiedevamo┬╗. E ora una modifica del Regolamento di amministrazione e contabilit├á della Camera secondo la parlamentare - renderebbe il traguardo della trasparenza ancora pi├╣ lontano. ┬źE stato limitato il diritto di accesso dei deputati ai contratti stipulati dall'amministrazione della Camera e all'Albo dei fornitori e degli appaltatori attraverso la specificazione che tale diritto non pu├▓ avere ad oggetto una serie indistinta di atti o documenti┬╗, dice Bernardini. Ma nonostante i paletti normativi alcune spese pazze sono venute fuori: un esempio per tutti lo fa il segretario dei Radicali Italiani Mario Staderini che denuncia il caso emblematico dell'immobile affittato dal Senato nel 2003 in Largo Toniolo, a Roma. ┬źLa locazione - spiega - durer├á 18 anni e coster├á 271 mila euro l'anno, pi├╣ circa 25 milioni di lavori fatti all'interno dell'edificio. In totale, insomma, verranno spesi 38 milioni di euro per realizzare gli uffici di 40 senatori. Ogni senatore ci coster├á dunque 95 mila euro l'anno┬╗.





Altri articoli su:
[ Italia ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Italia ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Italia ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info