sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 marzo 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

>> Vanity Fair


E' FINITO UN INCUBO, MA PER SOGNARE E' ANCORA PRESTO

Vanity Fair - 17 novembre 2010

di Emma Bonino

“Non credo che l’influenza e l’autorità di una sola persona possa far progredire un paese: dovete, tutti, impegnarvi per difendere ciò che è giusto.” Nel suo primo discorso da donna libera, Aung San Suu Kyi ha, ancora una volta, pronunciato parole dal valore universale che tutti farebbero bene ad ascoltare. La sua liberazione è la notizia più bella che avremmo potuto ricevere e mi riempie di gioia. Tuttavia, la sua liberazione non significa che stiamo per assistere ad un cambio di regime in Birmania, come lei stessa ha voluto subito chiarire. Anzi, la giunta militare si sente forse sufficientemente forte da permettersi la liberazione della leader storica, non foss’altro per distogliere l’attenzione dai suoi traffici illeciti e dalla repressione ancora in atto.  Se si tratta di un’operazione di pubbliche relazioni del regime oppure di qualcos’altro lo capiremo nelle prossime settimane, in particolare riguardo alla sorte dei circa duemila prigionieri politici che stanno ancora marcendo nelle carceri. Come pure c’è da capire di più sul ruolo meno che trasparente di alcuni potenti vicini, Cina e India in testa, i cui interessi affaristici in Birmania hanno finora mantenuto in vita il regime.

 

Foto 1996: l'allora Commissaria UE Emma Bonino si reca in visita a Rangoon e, quasi clandestinamente, va a trovare la leader dell'opposizione birmana Aung San Suu Kyi agli arresti domiciliari.





Altri articoli su:
[ Asia ] [ Birmania ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Indocina ] [ Unione Europea ]

Comunicati su:
[ Asia ] [ Birmania ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Indocina ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Asia ] [ Birmania ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Indocina ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info