sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 agosto 2020 
LunMarMerGioVenSabDom
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

SIA DATO SEGUITO AGLI IMPEGNI ASSUNTI DAI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI NEL 2002, IL CONSIGLIO EUROPEO STABILISCA UNA DATA PER L’APERTURA DEI NEGOZIATI D’ADESIONE CON LA TURCHIA.

Roma, 25 ottobre 2004 - In seguito alla raccomandazione dello scorso 6 ottobre della Commissione europea, che ha riconosciuto il rispetto da parte della Turchia dei criteri politici di Copenhagen, e in vista della decisione che il Consiglio europeo adotterà il prossimo 17 dicembre, il dibattito in merito all’allargamento delle frontiere dell’Unione Europea alla Turchia è cresciuto notevolmente, tanto in Europa quanto in Turchia. Nel marzo 2004 alcune personalità europee particolarmente attente alla questione, hanno costituito una Commissione Indipendente, sostenuta dall’Open Society Institute e dal British Council, con l’obiettivo di contribuire ad allentare le tensioni insite a tale dibattito, e di mettere in luce, in un rapporto che è stato presentato ufficialmente a Bruxelles il 6 settembre scorso, le opportunità e le difficoltà dell’adesione. Una delegazione della Commissione Indipendente, composta da Emma Bonino, deputata europea ed ex Commissaria UE, Martti Ahtisaari, ex Presidente della Finlandia, Bronislaw Geremek, deputato europeo ed ex Ministro degli Esteri della Polonia e Albert Rohan, ex Segretario Generale per gli Affari Esteri austriaco, illustrerà, nel corso di una conferenza stampa alla Sala del Refettorio della Camera dei Deputati il 28 ottobre alle ore 11.00, le conclusioni del rapporto, frutto di regolari incontri tra i membri della Commissione e di visite ad hoc organizzate in Turchia. La Commissione considera fortemente positivi i passi compiuti dalla Turchia in campo politico e giuridico e valuta reale il rischio di una vanificazione delle riforme stesse, che un ulteriore ritardo nell’apertura dei negoziati potrebbe comportare, sottolineando anche la perdita di credibilità che ne deriverebbe per le istituzioni europee. Auspica pertanto che il Consiglio europeo decida coerentemente con gli impegni già assunti nel dicembre 2002, che lo vincolavano a fissare “senza ritardi” una data certa qualora la Commissione europea avesse riconosciuto il rispetto dell’acquis comunitario. Note per gli editori I nove membri della Commissione sono: Martti Ahtisaari; Kurt Biedenkopf; Emma Bonino; Hans van den Broek; Bronislaw Geremek; Anthony Giddens; Marcelino Oreja Aguirre; Michel Rocard and Albert Rohan. La presentazione alla Camera dei deputati è organizzata dall’ISPI. Il rapporto è disponibile online (in inglese, francese, italiano, spagnolo e turco) sul sito ufficiale della Commissione Indipendente www.independentcommissiononturkey.org e ulteriori informazioni in italiano sono disponibili sul sito www.emmabonino.it Per informazioni e contatti: Sabrina Gasparrini – Tel 06.689.791, Cell. 349.4785367, E-mail sabrina_gasparrini@yahoo.com




Comunicati su:
[ Unione Europea ] [ Allargamento ] [ Turchia ]

Rassegna Stampa su:
[ Unione Europea ] [ Allargamento ] [ Turchia ]

Interventi su:
[ Unione Europea ] [ Allargamento ] [ Turchia ]


- WebSite Info