sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 febbraio 2020 
LunMarMerGioVenSabDom
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

TURCHIA E UNIONE EUROPEA: RAGIONI PER UNA SCELTA STORICA

6 e 7 dicembre 2004 - Parlamento Europeo, Bruxelles (PHS 1A002) Il 17 dicembre prossimo, il Consiglio europeo deciderà in merito alle modalità d'apertura dei negoziati di adesione con la Turchia. Tale decisione, sarà adottata in base alla raccomandazione della Commissione europea del 6 ottobre scorso, secondo cui la Turchia adempie i criteri politici di Copenhagen, e dal voto che il Parlamento europeo esprimerà in plenaria il 14 dicembre. La posizione finale, il Parlamento la deciderà sulla base del rapporto del deputato europeo Eurlings, adottato il 30 novembre scorso dalla Commissione Esteri con 50 voti a favore e 18 contrari. Il rapporto si dice favorevole all'apertura "senza eccessivi ritardi" dei negoziati di adesione a pieno titolo della Turchia all'Unione Europea. Nella stessa occasione, la maggioranza della Commissione ha rigettato l'ipotesi di offrire ad Ankara, in alternativa, un "partenariato privilegiato". Questa posizione rafforza ancor di più la raccomandazione della Commissione europea e fa proprio il punto centrale della dichiarazione scritta che cinque deputati europei - Emma Bonino (ALDE), Daniel Cohn-Bendit (Verts/Ale), Bronislaw Geremek (ALDE), Joao de Deus Pinheiro (PPE) et Michel Rocard (PSE) - hanno depositato lo scorso 13 ottobre, ai sensi dell'art. 196 del regolamento del Parlamento europeo, che ha raccolto l'adesione di 150 deputati, appartenenti a tutti i gruppi politici. Per rafforzare l'importante processo in atto e il suo possibile sviluppo, su iniziativa di due deputati europei radicali del gruppo ALDE, Emma Bonino e Marco Pannella, leaders del Partito Radicale Transnazionale, si terrà, il 6 e 7 dicembre 2004 al Parlamento europeo di Bruxelles, una Conferenza Internazionale il cui obiettivo è quello di approfondire le questioni concernenti la durata del negoziato di adesione, prima della decisione del Consiglio e del voto del Parlamento europeo. La conferenza è organizzata grazie al sostegno del Gruppo dell'Alleanza dei Liberali e Democratici del Parlamento europeo e ha avuto l'appoggio di diversi altri membri del Parlamento europeo. L'organizzazione internazionale non-governativa Non c'è Pace Senza Giustizia, federata al PRT, garantirà il segretariato della conferenza. I lavori saranno chiusi da Joseph Borrell Fontelles, Presidente del Parlamento europeo, e Mehmet Aydin, Ministro di Stato e Docente di Studi Religiosi. Per ulteriori informazioni contattare Nicola Giovannini: Email TurkeyConference-Press@npwj.org, Tel. 0032 (0)486 783193, Fax 0032 (0)2 2849983.




Comunicati su:
[ Unione Europea ] [ Allargamento ] [ Stati Uniti d'Europa ] [ Turchia ]

Rassegna Stampa su:
[ Unione Europea ] [ Allargamento ] [ Stati Uniti d'Europa ] [ Turchia ]

Interventi su:
[ Unione Europea ] [ Allargamento ] [ Stati Uniti d'Europa ] [ Turchia ]


- WebSite Info