sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 agosto 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

EGITTO: MUBARAK ANNUNCIA LA RIFORMA COSTITUZIONALE SULLE ELEZIONI PRESIDENZIALI

Dichiarazione di Emma Bonino Roma, 26 febbraio 2005 - L'Iniziativa inaspettata assunta oggi dal Presidente Mubarak è sviluppo positivo, un passo fondamentale verso la trasformazione democratica in egitto. Nella lettera inviata oggi al Parlamento , Il presidente Mubarak propone una modifica sostanziale del modo di elezione presidenziale che consenta sin dalla prossima volta una scelta diretta dei cittadini tra diversi candidati. Certo molto rimane da fare: dalla abolizione delle leggi di emergenza ad un riesame anche di altri articoli della costituzione in particolare quello relativo al limite dei mandati presidenziali possibili, limite attualmente inesistente: Ma non vi è dubbio che oggi è giorno importante per l'egitto e dimostra come il mondo arabo stia affrontando una stagioni di cambiamenti, impensabile fino a qualche tempo fa. Non sara strada facile né lineare: lo dimostra per esempio il persistere della detenzione del deputato Ayman Nur, presidente del nuovo partito liberale al GHAD, l'alfiere piu deciso e popolare di questa richiesta di modifica costituzionale, ostinatamente negata dall'establishment egiziano fino ad oggi. Noi radicali che abbiamo promosso e sosteniamo in europa la campagna per la liberazione di Ayman Nur, ci auguriamo che in questo nuovo clima, il collega deputato venga immediatamente liberato e reinserito in Parlamento. Un vento nuovo prende sempre piu corpo nel mondo arabo, per necessita o per convinzione: dal Marocco al libano, ai primi passi di soluzione del conflitto Israele palestina,( nonostante cruenti colpi di coda) alla tenuta di elezioni in palestina, iraq e prima ancora in Afganistan è impossibile non vedere emergere cambiamenti profondi, .in tutta la zona e in larga parte della opinione pubblica. C'è solo da augurarsi che i partner europei sappiano essere all'altezza di questa nuova situazione, superando vecchi stereotipi e inutili antagonismi transatlantici: per chiunque abbia a cuore lo stato di diritto, la democrazia e la liberta è una opportunita da non perdere.




Comunicati su:
[ Egitto ] [ Islam e democrazia ] [ Ayman Nur ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ]

Rassegna Stampa su:
[ Egitto ] [ Islam e democrazia ] [ Ayman Nur ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ]

Interventi su:
[ Egitto ] [ Islam e democrazia ] [ Ayman Nur ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ]


- WebSite Info