sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 agosto 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

EGITTO, BONINO: LA CONDANNA DI NOUR NON E' ALTRO CHE L'ENNESIMO SCIVOLONE DI UN REGIME CHE FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI

Roma, 28 dicembre 2005 - "Al detto secondo cui la storia non si ripete mai, un'eccezione c'è eccome, soprattutto quando di mezzo c'è un regime come quello di Hosni Mubarak, da più di vent'anni sempre uguale a sé stesso". Così ha commentato la notizia della condanna a cinque anni di carcere per presunti "brogli elettorali" del presidente del partito liberale egiziano Al-Ghad, Ayman Nour, la leader radicale Emma Bonino, in questi giorni in missione nello Sri Lanka con la Protezione civile per verificare lo stato d'avanzamento dei progetti di ricostruzione del paese dopo la terribile sciagura dello scorso anno. "Esattamente come accadde qualche anno fa per Saad Ibrahim" prosegue Emma Bonino "anche questa è una sentenza di sapore tutto politico, emessa esattamente per le stesse ragioni: ostacolare con ogni pretesto qualsiasi alternativa liberale si faccia strada nel paese, anche a costo di ripetere performance già oggetto di critiche da parte della comunità internazionale e che costarono a Mubarak imbarazzanti marce indietro. La condanna di Ayman Nour, non è altro che l'ennesimo scivolone di un regime che fa acqua da tutte le parti. Come nel passato occorre ora una grande mobilitazione internazionale a sostegno di chi in Egitto si sta mobilitando per ribaltare tale verdetto-farsa". EGYPT - EMMA BONINO: AYMAN NOUR'S SENTENCING IS YET ANOTHER BLUNDER BY A REGIME FALLING TO PIECES Statement by Emma Bonino, MEP and member of the Secretariat of Rosa nel Pugno Rome, December 28th 2005 - "One notable exception exists to the saying "History never repeats itself,": the régime run by Hosni Mubarak, a stagnant reality for over twenty years. " This is the comment made by the radical leader Emma Bonino, currently on mission in Sri Lanka to monitor Italian aid following last year's Tsunami devastation, on the five year sentence to prison inflicted on the president of the Egyptian Liberal Party, Ayman Nour. "Similarly to what happened to Saad Ibrahim only a few years ago", continues Emma Bonino,"this ruling too has a political flavour and it was passed exactly for the same reasons: to use all possible excuses to hinder any liberal alternative might make headway in the country , even at the risk of repeating clumsy performances critisized by the international community in the past compelling Mubarak to embarassing about- turns. Ayman Nour's sentencing is yet another blunder by a régime falling to pieces. As in the past, a major international mobilisation is necessary to support all those that, in Egypt, are active in trying to overturn this farcical verdict".




Comunicati su:
[ Egitto ] [ Islam e democrazia ] [ Saad Ibrahim ] [ Ayman Nur ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ]

Rassegna Stampa su:
[ Egitto ] [ Islam e democrazia ] [ Saad Ibrahim ] [ Ayman Nur ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ]

Interventi su:
[ Egitto ] [ Islam e democrazia ] [ Saad Ibrahim ] [ Ayman Nur ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ]


- WebSite Info