sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 gennaio 2021 
LunMarMerGioVenSabDom
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

AFGHANISTAN/ BONINO: BASTA AIUTARE I TALEBANI E FORNIRE LORO ARMI

Da un lancio ApCom del 26 settembre 2006, ore 12.42 "Bisogna esercitare forti pressioni sui paesi confinanti" Per il ministro per il Commercio Estero e per le Politiche Europee, Emma Bonino, l'attentato di oggi ai nostri militari in Afghanistan dimostra ancora una volta che "oltre all'attività di contrasto sul terreno operato dalle forze Isaf, è parimenti fondamentale che forti pressioni internazionali vengano esercitate sui paesi della regione affinché non destabilizzino ulteriormente l'Afghanistan e, in particolare, che la fornitura di armi, l'addestramento e il rifugio garantito ai Talebani cessino al più presto". "Anche la questione della coltivazione illegale dell'oppio, tra le principali fonti di guadagno per i Talebani e quindi di approvvigionamento di armi - afferma Bonino - va affrontato dal governo afghano e dalla comunità internazionale in maniera più realistica, andando oltre l'esperienza fallimentare delle colture alternative." "Esprimo infine - aggiunge il ministro - il mio sentito e profondo cordoglio alla 21ma compagnia del secondo reggimento alpini di Cuneo e in particolare ai familiari del caporal maggiore Giorgio Langella, rimasto vittima questa mattina di un attentato a sud di Kabul. Auguro una pronta guarigione agli altri militari e ai civili rimasti feriti nell'esplosione". "Anche alla luce dell'esperienza maturata l'anno scorso come capo della missione degli osservatori elettorali dell'Unione europea - conclude quindi la leader radicale - rimango convinta che l'Afghanistan non vada abbandonato. Purtroppo, noto con rammarico che il paese è a perenne rischio 'dissolvenza': o è sulla prima pagina dei giornali a causa di qualche fatto sanguinoso oppure sparisce dalle notizie. L'Afghanistan merita di non ricadere nell'isolamento: non è nell'interesse degli afghani che ciò avvenga e neppure in quello nostro".




Comunicati su:
[ Unione Europea ] [ Italia ] [ Afghanistan ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ]

Rassegna Stampa su:
[ Unione Europea ] [ Italia ] [ Afghanistan ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ]

Interventi su:
[ Unione Europea ] [ Italia ] [ Afghanistan ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ]


- WebSite Info