sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 maggio 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

CINQUANTENARIO DEI TRATTATI DI ROMA, RUSSIA, WTO: SELEZIONE AGENZIE

UE: BONINO LANCIA CAMPAGNA COMUNICAZIONE PER 50 ANNI TRATTATO DI ROMA Il Sole 24 Ore Radiocor - 14 marzo 2007 - "Vivi italiano, cresci europeo". E' questo lo slogan della campagna di comunicazione che il ministero delle Politiche Comunitarie guidato da Emma Bonino lancia oggi per celebrare i 50 anni del Trattato di Roma. La diffusione della campagna avverra' tramite i maggiori mezzi di comunicazione e attraverso un apposito sito internet che ha lo scopo di "aiutare chi cerca informazioni" nel campo dei consumi, del lavoro, dell'impresa, dello studio e del viaggio. "Siamo sempre il Paese più entusiasta dell'Europa - ha detto Bonino - ma l'eurobarometro dell'autunno 2006 ci ha un pò preoccupato perché vedeva in calo gli italiani che associano all'Europa un'immagine positiva". UE: PIU' EUROPA. BONINO: AL VIA CAMPAGNA 50/O TRATTATI ROMA Ansa - 14 marzo 2007 - Internet, quotidiani, Tv, e non solo: è ad ampio raggio e multitematica la campagna di comunicazione presentata oggi dal ministro per le politiche europee, Emma Bonino, in vista dei 50 anni della firma dei Trattati di Roma. Nel ricordare quello che è lo slogan ('Vivi italiano, cresci europeo') scelto dal dipartimento alle politiche comunitarie per la campagna, che avrà inizio domani, il ministro ha rilevato in particolare un nuovo sito internet (www.vivieuropa.it) strutturato in quattro grandi settori (essere cittadini, studiare, lavorare e fare impresa, viaggiare). Il ministro ha inoltre ricordato la necessità di promuovere le informazioni relative all'Europa, sottolineando nel contempo le ''specificità'' di ogni paese, anche di fronte ad una serie di dati forniti dall'Eurobarometro, che su alcuni fronti vedono un arretramento dell'immagine dell'Ue tra gli italiani. ENERGIA/BONINO: SERVE UNA POLITICA EUROPEA COMUNE ApCom - 14 marzo 2007 - Il ministro per le politiche europee, Emma Bonino insiste sulla necessità di una politica comune nel settore energetico. "Mi auguro che le decisioni prese la settimana scorsa dal vertice Ue" in materia di ambiente "possano anche portare a una politica energetica europea", dice Bonino a margine di una conferenza stampa a Roma per la presentazione della campagna per il 50enario dell'Ue. Secondo Bonino, bisogna "superare l'attuale situazione in cui i paesi dell'Unione Europea sono in competizione tra loro, a chi è più amico di questo o quell'altro produttore". PUTIN IN ITALIA/BONINO: SU DIRITTI UMANI DIALOGO E PRESSING Ansa - 14 marzo 2007 - ''Dialogo e pressing'': è questa la strada giusta con Mosca sul fronte del rispetto dei diritti umani. Lo ha ricordato il ministro per il commercio e per le politiche europee, Emma Bonino, a margine della presentazione della campagna di comunicazione per i 50 anni della firma dei Trattati di Roma. ''Penso che ogni settore della società deve fare la sua parte - il governo la sua i partiti politici la loro la società la propria - perché ovviamente la questione è molto complessa, e non ha risposte in bianco e in nero, ma di pressione e di dialogo'', ha rilevato il ministro rispondendo ad una domanda sul problema del rispetto dei diritti umani in Russia. Ciò implica ''non tacere, e non vuol dire l'isolamento ma un dialogo franco'', e cioè che ''le cose evidenti non si nascondono'', ha precisato Bonino, aggiungendo che tale approccio viene seguito anche nei confronti ''della Cina e persino dell'India''. ''Credo che nella partnership che vogliamo costruire tutti abbiamo bisogno di una Russia o di una Cina responsabili negli affari del mondo: il peggio che possiamo fare - ha concluso il ministro - è la reticenza''. PUTIN IN ITALIA/BONINO: SPAZIO PER PMI, POLITICA ENERGIA UE Ansa - 14 amrzo 2007 - Per le piccole e medie imprese italiane, la Russia rappresenta ''uno dei mercati più promettenti'': lo ha ricordato il ministro al commercio internazionale, Emma Bonino, a margine della presentazione della campagna di comunicazione del governo in vista dei 50 anni dei Trattati di Roma. Per l'Italia, Mosca è uno dei mercati più interessanti ''non solo sul fronte delle esportazioni vere e proprie, ma anche su quello della internazionalizzazione'' delle Pmi italiane, ha rilevato Bonino. Sul fronte dell'energia, il ministro ha ricordato l'importanza delle decisioni prese la settimana scorsa al consiglio a Bruxelles, che - ha precisato - dovrebbero ''portare ad una politica energetica europea''. L'augurio del ministro è quello di riuscire a ''superare la situazione in cui siamo ora'', in cui i paesi europei ''sono in competizione tra di loro''. WTO/BONINO: NON SONO OTTIMISTA, NEGOZIATO IN STALLO Ansa - 14 marzo 2007 - Ci sono poche speranze di rilanciare il Doha Round ed è improbabile che sia rispettata la scadenza del 31 marzo. Lo ha detto il ministro del Commercio internazionale Emma Bonino nel corso di un'audizione alla Commissione Esteri della Camera sulla questione della globalizzazione. ''Ci sono una serie di rigidità - ha detto il ministro - anche legate a scadenze elettorali e il negoziato continua a vivere una situazione di stallo. A meno di qualche miracolo, che però non vedo all'orizzonte, non vedo novità in tempi brevi''. WTO/BONINO: RAFFORZARE COMPETENZE PARLAMENTO EUROPEO SU TRATTATI ApCom - 14 marzo 2007 - Bisogna rafforzare le competenze del Parlamento europeo sulla ratifica dei trattati concordati dall'Unione europea con gli altri partner del Commercio mondiale. "Sono per una accresciuta competenza del Parlamento europeo", ha affermato oggi il ministro per il commercio internazionale, Emma Bonino, durante una audizione presso la commissione Affari esteri della Camera. "Ritengo profondamente squilibrato aumentare eventuali competenze di Unione europea e Commissione, senza che l'elemento eletto abbia da dire in termini più o meno vincolanti. A me sembra - ha concluso - che il rafforzamento del Parlamento sia un pilastro fondamentale nella costruzione europea".




Comunicati su:
[ Italia ] [ Politiche Europee ] [ Stati Uniti d'Europa ] [ Unione Europea ]

Rassegna Stampa su:
[ Italia ] [ Politiche Europee ] [ Stati Uniti d'Europa ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Italia ] [ Politiche Europee ] [ Stati Uniti d'Europa ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info