sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 gennaio 2021 
LunMarMerGioVenSabDom
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

AFGHANISTAN/BONINO: DA FASSINO INIZIATIVA DISCUTIBILE

Da un lancio ANSA del 19 marzo 2007 ''La trovo una iniziativa davvero discutibile''. Così il ministro Emma Bonino, intervistata a Radio Radicale, giudica la proposta del segretario Ds Piero Fassino di portare anche i Talebani al tavolo della pace per l'Afghanistan, una proposta che giudica dettata da ragioni ''di politica interna''. Quella di Fassino, afferma Bonino, ''mi sembra una proposta intanto nei tempi non proprio azzeccatissima. Il ministro D'Alema è in partenza per una missione molto delicata negli Usa, la sua proposta è quella di un coinvolgimento e di cooperazione regionale nella soluzione del problema Afghanistan, c'è quindi una situazione di pressione e di coinvolgimento del Pakistan. Tutt'altra cosa è dire trattiamo con i Talebani, veramente discutibile dal punto di vista di proposta in sé e poi nella sua fattualità. Come si sa non è che i Talebani fanno capo ad un solo vertice, sono situazioni molto diversificate, complicate, in alcune regioni sono legati a narcotrafficanti, in altre hanno legami quaedisti''. ''Insomma - prosegue il ministro - a parte il dato di principio che però ha una certa rilevanza, non mi sembra neppure praticabile. Il presidente Karzai ha fatto sapere in mille occasioni che non accetterebbe una soluzione del genere, quindi non si capisce perché mettere in difficoltà il governo di Karzai invece di sostenerlo. Non capisco chi si dovrebbe sedere a questo tavolo in questa situazione. Posso solo dedurre che sia un proposta a fini interni. A fini di congresso? A fini del voto del 27 al Senato? Mi è sembrata davvero, come spesso succede in Italia, una proposta di politica internazionale a fini interni, cosa che invece dovremmo davvero cominciare a non fare perché fuori dall'Italia , dai Talebani a chissà chi altro, leggono molto attentamente la nostra stampa''. ''Immaginate che adesso c'è un ministro degli esteri - ricorda ancora Bonino - che parte per Washington per fare una proposta, che non sarà questa (di Fassino, ndr), e che si ritrova invece accompagnato appunto da un'altra proposta che avrà letto l ambasciatore Usa in Italia il quale avrà avvertito Washington''. Bonino sottolinea il rischio di un'interferenza anche nella liberazione di Mastrogiacomo: ''Ammettiamo che qualcuno abbia trovato un canale più o meno credibile di dialogo e di contatto - sottolinea il ministro - cosa della quale non sono sicurissima, e che si ritrova adesso una proposta di riconoscimento politico dei Talebani''. ''Tutto questo poi in una situazione nella quale continuiamo a dire che sosteniamo il governo Karzai. Una cosa è dire - insiste Bonino - che andiamo avanti sulla conferenza settoriale sullo stato di diritto che mi sembra molto opportuna e che spero tutti gli alleati vogliano accettare, in prospettiva quella di un coinvolgimento e di assunzione di responsabilità a livello regionale della situazione, cosa che mi permetto di dire da un bel pò di tempo. Ma altro è arrivare ad una situazione in sostanza di riconoscimento giuridico politico dei Talebani, che poi ad una analisi più approfondita si vede come sono parcellizzati, hanno analisi e interessi diversi''. ''Penso - conclude il ministro - che non bisognerebbe mai usare la politica internazionale a fini interni''.




Comunicati su:
[ Afghanistan ] [ Asia Centrale ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Islam e democrazia ] [ Italia ] [ Unione Europea ] [ USA ]

Rassegna Stampa su:
[ Afghanistan ] [ Asia Centrale ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Islam e democrazia ] [ Italia ] [ Unione Europea ] [ USA ]

Interventi su:
[ Afghanistan ] [ Asia Centrale ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Islam e democrazia ] [ Italia ] [ Unione Europea ] [ USA ]


- WebSite Info