sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 settembre 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

WTO/BONINO INCONTRA MANDELSON: “SU DOHA NON SONO OTTIMISTA, SI ACCELERI SUI BILATERALI”

Roma, 21 aprile 2007 - Emma Bonino, Ministro per il Commercio Internazionale e per le Politiche Europee ha incontrato questa mattina a Roma Peter Mandelson, Commissario europeo al Commercio. Diversi i dossier affrontati, tra cui il rilancio del Doha round, lo sviluppo di accordi commerciali bilaterali, la tutela delle indicazioni geografiche e il termine delle quote sul tessile con la Cina in scadenza a fine anno. “Sul Doha Round” spiega Bonino “nonostante in questi mesi si sono susseguiti incontri e vertici siamo consapevoli che i tempi sono davvero stretti e personalmente non sono per nulla ottimista”. A condizionare l’esito del round lanciato nel 2001 infatti sono le scadenze elettorali in Francia e, soprattutto, la scadenza a giugno del cosiddetto fast track, ovvero il mandato che il congresso Usa ha conferito al presidente Bush in materia commerciale, oltre all’aprirsi in autunno della campagna elettorale per la Casa Bianca. “Proprio per questi problemi contingenti” ha proseguito Bonino “ho incoraggiato il Commissario Mandelson ad accelerare la strada degli accordi bilaterali tra Unione Europea e altri partner commerciali, come i paesi del Golfo, l’India, la Corea del Sud, perché il libero commercio non sta di certo ad aspettare. Mandelson mi ha annunciato che sia verso la Corea del Sud che verso l’India ci sono buone possibilità per stringere i tempi e fare in fretta”. Altro argomento in evidenza durante l’incontro è stato quello della indicazioni geografiche che il Ministro Bonino ha definito come “un tema irrinunciabile per l’Italia” e sul quale si aspetta il pieno sostegno della Commissione, così come per la questione legata alla scadenza delle quote sui prodotti tessili prevista per la fine del 2007. “Bisogna studiare una soluzione” ha detto il Ministro “che non ci danneggi”. “Tutto questo” ha concluso Bonino “proprio perché stiamo vivendo una stagione positiva per l’export e il commercio italiano. Sono convinta che non possiamo stare legati solo ai tempi del Doha Round, per quanto importante, ma dobbiamo necessariamente andare avanti su tutti gli altri dossier”.




Comunicati su:
[ Asia ] [ Cina ] [ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Estremo Oriente ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Unione Europea ]

Rassegna Stampa su:
[ Asia ] [ Cina ] [ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Estremo Oriente ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Asia ] [ Cina ] [ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Estremo Oriente ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info