sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 settembre 2020 
LunMarMerGioVenSabDom
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

COMMERCIO/BONINO: PUNTO A RADDOPPIO FONDI PER MADE IN ITALY

Da un lancio ANSA di sabato 9 giugno 2007 Il ministro per il Commercio internazionale, Emma Bonino, tra le vie che intende seguire per rafforzare e sostenere le imprese italiane nei confronti del commercio internazionale, individua quella di chiedere un raddoppio dei fondi per il Made in Italy. "Punto ad arrivare a 100 milioni di euro, farò un'azione e chiederò il raddoppio dei fondi alla produzione del made in Italy" ha preannunciato, di fronte all'assemblea annuale di Federlegno-Arredo riunita a Bergamo. Il ministro ha ricordato che, attualmente, il suo budget si è ridotto a 60 milioni di euro contro cifre molto più alte, oltre i 100 milioni, a disposizione dei suoi omologhi in Europa. Inoltre "lunedì darò delle linee direttive a Ice (Istituto per il commercio estero) e Simest per ristrutturare ad esempio gli uffici all'estero dell'Ice e dare indicazioni alla Simest per trovare strumenti finanziari più adatti a sostenere la piccola impresa; inoltre - ha ricordato il ministro - ci apprestiamo a schierare 14 desk anticontraffazione, soprattutto per aiutare le imprese a depositare i marchi, una procedura complessa che però può aiutarli nella lotta alla contraffazione". Per quanto riguarda in particolare la lotta ai prodotti falsi, Bonino ha ricordato che uno dei problemi, "l'ho imparato": l'Italia non ha strumenti adeguati per la promozione delle proprie imprese. "Forse abbiamo gingillato troppo guardando a Cina e India solo come pericoli senza vederne le opportunità, ma penso anche a Brasile, Paesi del Golfo, Russia". Il ministro Bonino ha chiuso il suo intervento augurandosi "di tornare fra un anno e vedere che l'intero settore (Federlegno, ndr) ha avuto più successo di quanto non abbia già visto nella relazione di quest'anno".




Comunicati su:
[ Americhe ] [ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Made in Italy ] [ Medio Oriente ] [ Russia ] [ Unione Europea ]

Rassegna Stampa su:
[ Americhe ] [ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Made in Italy ] [ Medio Oriente ] [ Russia ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Americhe ] [ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Made in Italy ] [ Medio Oriente ] [ Russia ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info